Liberty Lines, altra fumata nera. Ultimo mese di speranza per i 72 lavoratori - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Liberty Lines, altra fumata nera. Ultimo mese di speranza per i 72 lavoratori

Liberty Lines, altra fumata nera. Ultimo mese di speranza per i 72 lavoratori

martedì 15 Gennaio 2019 - 16:17
niente accordo
Liberty Lines, altra fumata nera. Ultimo mese di speranza per i 72 lavoratori

TRAPANI – "Non ci sono novità con Rfi e non è stato stipulato nessun accordo". Così il responsabile delle relazioni industriali di Liberty Lines, Giuseppe Coccia, ha spento le speranze dei 72 lavoratori in procedura di licenziamento, nel corso dell'ultima riunione per tentare di evitarlo.

I sindacati hanno ribadito all'azienda la richiesta di fornire gli elenchi del personale, prima di procedere alla conclusione della procedura, opponendosi al licenziamento collettivo e chiedendo un incontro in sede aziendale anche dopo la chiusura del tavolo tecnico di concertazione.

"Non è stato accertato l'oggettivo esubero di personale nell'organico in continuità di rapporto di lavoro e tra il personale iscritto ai turni particolari Liberty Lines registrati all'Autorità Marittima – dice il responsabile di Ugl Mare e Porti Messina, Giacomo Nicocia -. I criteri adottati ledono il principio di imparzialità perché è stato inserito solo personale navigante registrato presso gli uffici di Collocamento della Capitaneria di Porto di Messina a fronte di Trapani, Palermo, Milazzo, Napoli, Porto Empedocle e Marsala".

Liberty Lines ha chiesto ai sindacati di trasmettere tutte le osservazioni sugli elenchi del personale. "Un successivo tavolo tecnico in sede aziendale composto da non più di due persone per sigla sindacale – riprende Coccia – valuterà eventuali correzioni da apportare, la presenza di soggetti prossimi alla pensione e la possibilità di adottare una diversa organizzazione del lavoro che possa ridurre il numero degli esuberi, ribadendo che per l’azienda la procedura verrà chiusa con esito negativo e si asterrà dall’invio delle lettere di licenziamento fino al 14 febbraio 2019”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007