Conti del Comune, De Luca detta i tempi e "avvisa" i dirigenti - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Conti del Comune, De Luca detta i tempi e “avvisa” i dirigenti

F.St.

Conti del Comune, De Luca detta i tempi e “avvisa” i dirigenti

F.St. |
martedì 25 Settembre 2018 - 05:30
Conti del Comune, De Luca detta i tempi e “avvisa” i dirigenti

Il sindaco ha trasmesso a tutti i dirigenti una circolare che detta i tempi strettissimi per gli ultimi controlli sui residui, operazione portata avanti in questi giorni e già fonte di aspre polemiche. Provvedimenti disciplinari per chi non rispetterà i tempi

Il sindaco De Luca avvisa i dirigenti di Palazzo Zanca: «Il non corretto adempimento della presente nota è da intendersi quale preavviso di procedimento disciplinare». Questa volta i tempi stringatissimi che il primo cittadino ha concesso a tutti i dirigenti comunali riguardano l’operazione di riaccertamento dei residui portata avanti in queste settimane e al centro di infuocati botta e risposta tra il sindaco De Luca e l’ex assessore Guido Signorino.

Oltre le polemiche, c’è anche il pugno duro nei confronti dei dirigenti. De Luca ha messo tutto nero su bianco in una nota inviata a tutti i dirigenti comunali che detta i tempi di lavoro sugli ultimi controlli da portare avanti sui residui. Prima di chiudere il cerchio serve un’ultima ricognizione, spiega il sindaco nella circolare, ma tutti dovranno completare il lavoro entro le 14 di oggi. Altrimenti scatterà il provvedimento disciplinare.

«A seguito delle verifiche effettuate in contraddittorio con i dirigenti e i dipartimenti comunali, con il ragioniere generale, e il collegio dei revisori, è emerso che una quantità enorme di residui risultavano ancora mantenuti in assenza di un legittimo titolo giuridico contabile

Nelle suddette sedute si è proceduto alla puntuale indicazione dei residui da mantenere e quelli da eliminare, con la riconsegna dei tabulati di lavoro prodotti da un singolo dirigente e analiticamente verificati in contraddittorio» scrive il sindaco.

E dunque ecco cosa devono fare i dirigenti: «Al fine di rimuovere le irregolarità contabili emerse, per consentire alla scrivente amministrazione comunale di poter correttamente programmare le somme resesi disponibili dalle operazioni, si invitano le signorie loro a completare dette operazioni entro e non oltre le ore 14:00 del 25 settembre, con invio al ragioniere generale del relativo provvedimento, previo ulteriore confronto con l’ufficio ragioneria dei correttivi apportati nei tabulati rispettiva competenza».

Alla fine poi “l’avvertimento”: «Il non corretto adempimento della presente nota è da intendersi quale preavviso di procedimento disciplinare».

Dirigente avvisato mezzo salvato.

F.St.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

5 commenti

  1. era ura

    0
    0
  2. SONO TORNATO 1. La scoperta dell’acqua calda. Con i RESIDUI tutti, compresa Milano, hanno manipolato il Risultato di Amministrazione, altrimenti la sezione fallimentare dei Tribunali sarebbe stata intasata e Comuni e Regioni in mano a Commissari. ZACCONE nella sua ultima revisione pervenuta, il Rendiconto 2016, conferma un rapporto 1,47 tra RA (€281.364.480) e RP (€191.331.642), l’ideale teorico sarebbe per €1 di spesa impegnata e mai in pagamento €1 di entrata accertata e mai riscossa. A Milano dove hanno già approvato il Consuntivo 2017 questo rapporto è 3,37 tra i RA (€3.453.994.339) e RP (€994.134.161), ma dovete sapere che nel 2016 è stato 7,48, mentre per i RESIDUI pregressi 12,9. Milano colleziona CREDITI che MAI riscuoterà.

    0
    0
  3. SONO TORNATO 2. La differenza tra i due comuni, intendo quella finanziaria, la bellezza del nostro paesaggio e dei colori se li sognano, sta nel fatto che a Milano sono insuperabili a collezionare CREDITI ma anche di incassare ENTRATE CORRENTI, nel 2017 a consuntivo €3.177.871.945, e allo stesso tempo spendere molto meno, il totale SPESE CORRENTI €2.679.255.660, una differenza enorme di €498.616.000, più del 15%, a Messina il 2,1%, infatti il costo dei nostri tributi è in % molto più basso, e le entrate extratributarie quasi inesistenti. Al contrario la città della Madonnina, che conosco bene, ha ottimi servizi ma i più cari del pianeta. MARIEDIT è tornato, ma quando TORNA TempoStretto a dare al commento il rango di articolo.

    0
    0
  4. SONO TORNATO 3. Dove sono i 50 milioni? Al 31 dic 2016, ma l’Organo di Revisione, Basile Zingales Fallica, ha firmato il Rendiconto 2016 il 5 dic 2017, l’anno dopo, i CREDITI relativi al 2011 e pregressi erano €86.886.896, mentre quelli di COMPETENZA del 2016 sono veramente alti, €108.340.076, i Residui Attivi 2012 e 2015 compreso sono statisticamente omogenei, si va dai quasi 17 milioni del 2012 ai 28 del 2015. Per cui i 50 milioni sono tra i PREGRESSI e quelli di competenza del 2016, ricordo che il Parametro 3 NON E’ IN EQUILIBRIO, cioè l’ammontare dei RA provenienti dalla gestione dei residui è 137,70,%, il valore limite di legge è minore del 65%, lo abbiamo sforato di molto.. Sui 50 mln mettiamoci una pietra sopra, accetto scommesse.

    0
    0
  5. MessineseIncallito 25 Settembre 2018 09:40

    DE LUCA SINDACO DI MESSINA A VITA

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007