"Ottobrando" a Floresta nel segno del buon cibo - Tempostretto

“Ottobrando” a Floresta nel segno del buon cibo

Redazione

“Ottobrando” a Floresta nel segno del buon cibo

domenica 02 Ottobre 2022 - 08:19

Da oggi cinque domeniche con 68 operatori commerciali del settore agricolo e culinario e i loro espositori

FLORESTA – “Ottobrando” a Floresta nel segno dell’enogastronomia. Nel Comune più alto dei Nebrodi, cinque domeniche di ottobre nel centro storico, a cominciare da stamattina, con l’evento che si chiama “Vasola a Crucchittu” (fagioli caratteristici di Floresta con la forma a “C” come un gancio, per l‘esattezza “a croccu”). L’appuntamento sarà inaugurato oggi alle ore 10 con il sindaco del Comune ospitante Antonio Stroscio e i rappresentanti del Management comunale. L’allestimento e la promozione sono a firma dell’amministrazione locale, della Pro Loco di Floresta e dell’Associazione Giovani Florestani. Da quel momento, ci sarà la possibilità di visitare ben 68 operatori commerciali del settore agricolo e culinario con i loro espositori che presenteranno al pubblico tutto ciò che coltivano. In più, ci sarà lo stand istituzionale dove si preparerà e servirà il piatto del giorno, in questo caso domani i fagioli particolarmente gustosi di Floresta che crescono ad una altitudine privilegiata e sono di colore giallo e vengono cotti come in un minestrone insieme a pomodoro, cipolla, sedano e patate.

“Ottobrando” ritorna dopo lo stop da Covid

“Ottobrando” si era dovuta fermare per due annate di fila (2020 e 2021) a causa del Covid: questa è la sedicesima edizione che è stata identificata come quella del rinnovamento. Sottolinea il sindaco Stroscio dichiara: “C’è molta attesa per questa nostra rassegna che ha la precisa volontà di far rivivere il territorio dei Nebrodi e non solo: anche le zone limitrofe sono in fibrillazione per partecipare a tutte le Sagre di spiccata qualità che sono inserite all’interno di ‘Ottobrando’. Le cinque domeniche sono studiate per dare spazio a tutte le nostre specialità che vengono mostrate e messe a disposizione dei consumatori, anche quando c’è la pietanza principale, a cui è dedicata la giornata. Domani la ‘zuppa di fagioli – Vasola a Crucchittu’ che si sposa alla perfezione con la temperatura che si abbassa ma quando ci saranno i funghi protagonisti si prepareranno dai risotti ai piatti unici come l’arancino con i funghi oppure quando ci sarà l’occasione delle castagne e delle mele si realizzeranno torte e vivande a base di questi frutti stagionali. Buoni incontri ad ‘Ottobrando’ per tutti”.        

Il programma

  La successiva domenica – 9 ottobre accoglierà il secondo raduno in programma che è la “18a Sagra del Suino Nero dei Nebrodi”. La terza domenica – 16 ottobre sistemerà sul trono la “19a Sagra dei Funghi”, la quarta domenica – 23 ottobre omaggerà la “Provola dei Nebrodi” la cui fama è giunta alla 44a Sagra ad essa rivolta e parlerà di un alimento che è già considerato storico e Pat dal Ministero delle Politiche Agricole, Presidio Slow Food e si può mangiare a tutte le ore dall’aperitivo alla colazione (stile americano) mentre l’ultima e quinta domenica – 30 ottobre sarà la “Festa delle Castagne e delle Mele”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007