Pedofilia a Messina, 55enne arrestato. Abusi sessuali su figlia minorenne e video in chat - Tempostretto

Pedofilia a Messina, 55enne arrestato. Abusi sessuali su figlia minorenne e video in chat

Redazione

Pedofilia a Messina, 55enne arrestato. Abusi sessuali su figlia minorenne e video in chat

sabato 27 Novembre 2021 - 10:44

Avrebbe scambiato contenuti pedopornografici con un romano indagato con altre quattro persone per la creazione di un gruppo chiamato "Famiglie da abusi"

Avrebbe abusato di sua figlia, costringendola a subire rapporti sessuali e poi avrebbe condiviso in chat le registrazioni dei rapporti con altre persone.

La Procura di Messina ha richiesto e ottenuto dal giudice l’arresto in carcere per un 55enne di Barcellona, eseguito dalla Polizia Postale di Messina, per i reati di violenza sessuale su minore e produzione di materiale pedopornografico.

Misura cautelare anche per la moglie dell’uomo, allontanata dalla casa coniugale e con divieto di avvicinamento alla minorenne perché avrebbe saputo degli abusi ma non avrebbe fatto nulla per impedirli.

La vicenda è emersa su indagine della Polizia Postale di Roma, che ha arrestato altre cinque persone che avevano creato un gruppo chiuso denominato “Famiglie da abusi”, in cui si scambiavano continuamente fantasie sessuali sui componenti delle loro famiglie, compresi i figli, con contenuti realizzati tramite sfruttamento sessuale di minorenni.

Il 55enne barcellonese è stato identificato e destinatario di perquisizione perché avrebbe scambiato contenuti pedopornografici con uno dei cinque indagati e arrestati.

4 commenti

  1. Questa “PERLA” si aggiunge alle altre (furti, truffe, prostituzione, lavoro in nero):altro che VERMINAIO.
    Messina MERITA tale epiteto; merita che la parte SANA SCAPPI da codesti luoghi.I tanti FARISEI che ci sguazzano hanno l’ardire di MISTIFICARE una realtà di MISERIA MORALE e materiale, nel dire che Messina avrà un futuro (portato avanti dai soliti lacchè?!). I media fustigano i “processi” messinesi; le forze dell’ordine non fanno in tempo a “sanificare” un ambito che già si spalancano nuovi baratri d’illegalità; la SANA Magistratura (come la riferisce Sergio Mattarella) ARRANCA tra i suoi “scandaletti e porcheriole compromettenti!) talché Lui ne auspica una purificatrice riforma con/ del CSM.
    Con TANTI ESEMPI di malavita strisciante (più o meno!),qui é ben rappresentata la GOMORRA CONTEMPORANEA e ….. si mantengono ambigue ….TOLLERANZE di EQUILIBRI.Povera Messina.

    11
    3
  2. …l’ergastolo…non vi basta!…

    12
    0
  3. Nn c’è pietà per questo tipo di persone, dire animale è un complimento, per non parlare della moglie, il silenzio sulla pelle della figlia…

    8
    0
  4. Ma se questo è di Barcellona P.G. perché non specificarlo subito nel titolo? Che c’entra Messina??

    7
    0

Rispondi a letterio Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007