Pilone di Torre Faro in pessime condizioni. Gioveni: “A rischio la pubblica sicurezza” - Tempostretto

Pilone di Torre Faro in pessime condizioni. Gioveni: “A rischio la pubblica sicurezza”

Redazione

Pilone di Torre Faro in pessime condizioni. Gioveni: “A rischio la pubblica sicurezza”

mercoledì 10 Luglio 2019 - 15:57
Pilone di Torre Faro in pessime condizioni. Gioveni: “A rischio la pubblica sicurezza”

“Lo storico pilone di Torre Faro, vero simbolo dello Stretto di Messina, versa in condizioni di assoluto degrado e potenziale pericolo per la pubblica sicurezza”. Il consigliere comunale Libero Gioveni lancia l’allarme sulle condizioni strutturali della mastodontica torre alta 232 metri che he non riceve adeguati interventi di manutenzione straordinaria dal lontano 2001, quando era l’Enel il soggetto competente, salvi alcuni sporadici interventi eseguiti quando la proprietà passò poi al Comune.

“L’imponente traliccio presenta diverse criticità – denuncia Gioveni – con numerose parti arrugginite e ammalorate che quantomeno richiederebbero preliminarmente delle opportune verifiche strutturali”.

“Diversi residenti e fruitori della zona – prosegue il consigliere – esprimono forte preoccupazione e chiedono l’attenzione di Palazzo Zanca che soltanto qualche anno fa sembrò accennare timidamente a un interesse”.

“Chiederò di discutere in modo approfondito della questione in Commissione – conclude Gioveni – anche per capire come l’Amministrazione intenda rilanciare l’imponente struttura in termini di gestione anche sotto il profilo turistico”.

Tag:

Un commento

  1. Smontiamolo.

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007