Letojanni. Consiglio comunale "a metà", si riprende venerdì sera - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Letojanni. Consiglio comunale “a metà”, si riprende venerdì sera

Enrico Scandurra

Letojanni. Consiglio comunale “a metà”, si riprende venerdì sera

giovedì 31 Marzo 2016 - 08:18

Nel corso dell'assemblea consiliare si sono potuti discutere ed approvare soltanto gli schemi di convenzione per l'esercizio di tre autolinee turistiche regionali mediante l'utilizzo di autobus scoperti. Degli altri punti si parlerà domani alle ore 19.

Si sono potuti trattare soltanto cinque punti all’ordine del giorno nel Consiglio comunale, tenutosi ieri pomeriggio a Letojanni a partire dalle ore 19.30 e terminato dopo circa due ore di discussione serrata su argomenti “clou” che saranno ripresi domani, alle ore 19, in un’ulteriore seduta ordinaria. Quello di ieri sera è stato, infatti, un vero e proprio antipasto di ciò che sarà l’appuntamento previsto per il pomeriggio di venerdì, nel corso del quale i componenti del Civico consesso dovranno cercare di far quadrato in merito alla modifica del nuovo Statuto comunale e sull’elezione dei consiglieri che rappresenteranno il Comune all’interno dell’Unione dei Comuni del comprensorio di Taormina. Oltre che su un piano di lottizzazione e approvazione dello schema di convenzione a completamento di una struttura ricettiva e sul regolamento per la celebrazione dei matrimoni con rito civile. Punti importanti che sono stati rinviati dopo l’approvazione degli schemi di convenzione per l’esercizio di autolinee turistiche regionali mediante l’utilizzo di autobus scoperti da parte di società locali. Proprio nel corso di questa discussione, il consigliere d’opposizione, Fabio Cicala, ha evidenziato come “con l’ingresso degli autobus la situazione nel centro urbano si farà complessa, visto che di problemi viari ce ne sono stati abbastanza nei mesi scorsi”. “L’Amministrazione comunale dovrà sollecitare la Polizia municipale per vigilare in tutto il paese – ha continuato Cicala -, con la redazione di un nuovo piano viario che possa regolare il traffico veicolare. Il fatto che in centro cominceranno a circolare queste linee turistiche è positivo, ma sarà necessario una presenza più massiccia di vigili urbani”. Osservazioni, queste, che il sindaco Alessandro Costa ha raccolto subito e alle quali ha ribadito dicendo che “il movimento che si creerà in paese risulterà importante per il settore turistico, ma ovviamente rimaniamo attenti sulla questione viabilità”. Per l’altro membro della minoranza, Emanuele Savoca, il problema non nascerà proprio perché “c’è profonda differenza tra autobus di linea e navette turistiche, che gireranno per promuovere agli occhi dei visitatori l’intero centro storico”. Un’opportunità che dal 1° aprile in poi porterà i vacanzieri a girare anche in alcuni centri della Valle d’Agrò; due su tutti Savoca e Casalvecchio Siculo.

Enrico Scandurra

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x