Palazzo Zanca, commissione bilancio al lavoro. Coglitore: «Se il piano di dismissioni fallirà sarà dissesto»

Palazzo Zanca, commissione bilancio al lavoro. Coglitore: «Se il piano di dismissioni fallirà sarà dissesto»

Palazzo Zanca, commissione bilancio al lavoro. Coglitore: «Se il piano di dismissioni fallirà sarà dissesto»

lunedì 15 Giugno 2009 - 14:26

In audizione l’assessore Mondello. Il ragioniere generale avverte: «Il bilancio si basa sull’alienazione degli immobili per coprire i debiti fuori bilancio». Non ancora rispettato l’input del consiglio a incrementare il personale del dipartimento Patrimonio

Procedono come da programma i lavori della commissione Bilancio di Palazzo Zanca, presieduta da Giuseppe Melazzo (nella foto). Nell’ambito dell’esame del previsionale 2009, oggi è stato ascoltato l’assessore al Patrimonio Franco Mondello. Inevitabile che si parlasse del piano di dismissione degli immobili, già approvato dal consiglio comunale, atto fondamentale perché il bilancio stesso venga esitato. Il piano prevede incassi per il Comune di circa 50 milioni da qui al 2011 e di 16 entro la metà del prossimo anno.

Il punto è un altro, ed è stato opportunamente evidenziato dal ragioniere generale del Comune Ferdinando Coglitore, anch’egli ospite della commissione: se l’alienazione non andrà a buon fine, il dissesto sarà inevitabile. Tutta l’impalcatura finanziaria messa su dall’amministrazione, infatti, si basa sulla vendita dei “gioielli di famiglia” per coprire la mole sempre importante dei debiti fuori bilancio.

Da parte sua l’assessore Mondello ha confermato che le previsioni d’entrata del 2008 sono state confermate. L’amministrazione, invece, non ha ancora dato seguito all’emendamento approvato dal consiglio comunale insieme alla delibera sull’alienazione, presentato da Nello Pergolizzi, con il quale si chiedeva che entro quindici giorni venissero predisposti maggiori risorse e soprattutto un incremento di personale per il dipartimento Patrimonio, con almeno quattro unità in più di quelle attuali.

Domani in commissione sono attesi i rappresentanti di Messinambiente e Ato3, in quella che il presidente Melazzo ha definito «una delle sedute chiave in vista dell’approvazione del bilancio».

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007