Emergenza rifiuti, nuovi guai: la discarica di Lentini ha chiuso i cancelli - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Emergenza rifiuti, nuovi guai: la discarica di Lentini ha chiuso i cancelli

Francesca Stornante

Emergenza rifiuti, nuovi guai: la discarica di Lentini ha chiuso i cancelli

martedì 20 Novembre 2018 - 11:06
Emergenza rifiuti, nuovi guai: la discarica di Lentini ha chiuso i cancelli

La situazione dovrebbe essere risolta in giornata, lo ha assicurato la Regione, ma questa mattina la discarica della Sicula Trasporti ha impedito ai mezzi di tutti i Comuni, compreso Messina, di scaricare i rifiuti.

A Messina piove sempre sul bagnato. Come se non bastasse un’emergenza rifiuti che la città sta vivendo da ormai due settimane e nonostante il lavoro che con fatica si sta facendo per ripulire le strade dalle montagne di immondizia, ecco che arriva una tegola che di certo non farà bene ad una situazione già profondamente critica.

Questa mattina la discarica di Lentini ha chiuso i cancelli ai mezzi di tutti i Comuni che scaricano nel sito gestito dalla Sicula Trasporti. La società attendeva un rinnovo dell’Aia da parte della Regione per continuare a garantire lo smaltimento dei rifiuti, gli uffici regionali non si sono mossi in tempo e la discarica ha bloccato l’accesso ai messi che già dall’alba si erano messi in fila per scaricare.

Ovviamente anche i camion partiti da Messina si sono dovuti fermare di fronte al blocco della Sicula Trasporti. Gli otto mezzi che avevano trasportato a Lentini le tonnellate di spazzatura raccolte nei due turni della scorsa notte non hanno potuto scaricare e sono tornati indietro.

Uno stop che rischia di ritardare ulteriormente le operazioni di raccolta in città.

Per fortuna in mattinata il presidente della Regione Nello Musumeci sembra aver rassicurato la Sicula Trasporti, l’autorizzazione dovrebbe arrivare in giornata e dunque la discarica ha deciso di riaprire i cancelli.

Anche i mezzi messinesi si sono rimessi in marcia, sperando che questo stop temporaneo non crei altri disagi e conseguenze in una situazione già critica.

Una soluzione temporanea poteva essere un sito di sbancamento temporaneo che si conta di realizzare con il nuovo Piano industriale, ma al momento Messina non ha un’area destinata a questo scopo e anche la chiusura di qualche ora della discarica può mandare in tilt tutto il ciclo dei rifiuti. Soprattutto in una situazione emergenziale come quella di questi giorni.

Francesca Stornante

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007