Reddito di cittadinanza: ecco quante domande sono state già approvate - Tempo Stretto

Reddito di cittadinanza: ecco quante domande sono state già approvate

Francesca Stornante

Reddito di cittadinanza: ecco quante domande sono state già approvate

giovedì 25 Aprile 2019 - 07:30
Reddito di cittadinanza: ecco quante domande sono state già approvate

Ecco i primi numeri forniti dall'Inps di messina sulle domande accolte e respinte della prima tranche del reddito di cittadinanza

In questi giorni è scattata la fase due del reddito di cittadinanza. Dopo la prima tranche di domande che i cittadini hanno potuto inviare dal 6 al 31 marzo, l’Inps ha dato il via ai controlli e iniziano ad arrivare le prime card ai cittadini che hanno ottenuto il sussidio di povertà introdotto dal governo.

A livello nazionale sono state già presentate domande da 900 mila nuclei familiari, che corrispondono a circa 2,7 milioni di persone. Lo ha detto il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, parlando di “un buon risultato“. Tutte le domande non sono state ancora elaborate, ha precisato, sottolineando che “il tasso di rifiuto è del 25%”.

L’importo medio dei pagamenti per il reddito di cittadinanza è di 520 euro a nucleo familiare che ne ha fatto richiesta, ha spiegato Tridico ribadendo che soltanto il 7,4% percepirà tra i 40-50 euro, mentre per il 71% l’importo sarà dai 300 euro in su; il 5,4% oltre i 1.000 euro.

E a Messina cosa è successo?

A fornire i numeri è il direttore dell’Inps di Messina Marcello Mastrojeni. Tra la città e la sua provincia, sulle 18.449 domande presentate ne sono già state elaborate 13.730 e di queste ne sono state accolte 10.393. Quelle già respinte sono 3.252, quindi sono più di tremila i messinesi della città e dei comuni della provincia che non hanno già saputo di non avere diritto al reddito di cittadinanza per assenza dei requisiti, ad esempio perché il reddito risultato dalla banca dati Isee supera la soglia fissata per accedere al beneficio. Insomma, l’Inps sta lavorando a pieno regime e nel frattempo anche Poste Italiane ha iniziato ad inviare le card che dovranno essere utilizzate per poter usufruire del reddito di cittadinanza.

In Sicilia

Ma vediamo quali sono gli altri numeri della Sicilia. In totale nell’isola sono già 87.775 le domande che sono state approvate a fronte delle 112 mila presentate e che dunque aprono la porta al reddito di cittadinanza. Al momento 24.145 quelle respinte.

Se guardiamo al dettaglio delle città ovviamente in testa c’è Palermo con 26.204 domande accolte e 6.699 che invece hanno trovato il no. Segue Catania con 18.403 domande accolte e 5.564 respinte. Poi sul terzo gradino del podio Messina. E via via tutte le altre province, con Ragusa all’ultimo posto che conta 3.097 redditi approvati su un totale di 4 ila domande elaborate.

E in Italia?


Se raffrontiamo i numeri della Sicilia con quelli di altre regioni italiane abbiamo la perfetta fotografia dell’economia delle aree del nostro Paese. Sopra la Sicilia infatti c’è solo la Campania con oltre 90 mila domande già accolte. La Lombardia è abbondamentemente sotto la metà di questi numeri con 37 mila persone che hanno già ottenuto il sì al reddito di cittadinanza. Il Lazio ne ha 44 mila, la Calabria 35 mila, il Piemonte 26 mila. Spicca la Valle d’Aosta, dove sono state 522 al momento le richieste accettate su 820 domande elaborate. Una regione intera insomma non si avvicina neanche minimamente all’ultima delle siciliane come Ragusa che ha superato abbondantemente la soglia dei 3 mila. 

I dati sono comunque in continuo aggiornamento. E in questi giorni chi non ha ancora saputo nulla avrà notizie delle proprie richieste.

Francesca Stornante

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007