Reggio Calabria. "Basta morire di malasanità. Le prossime proteste non saranno più pacifiche."

Reggio Calabria. “Basta morire di malasanità. Le prossime proteste non saranno più pacifiche.”

elisabetta marciano

Reggio Calabria. “Basta morire di malasanità. Le prossime proteste non saranno più pacifiche.”

Tag:

mercoledì 11 Novembre 2020 - 14:25

Presidi in tutta la Calabria per la malasanità

Doppio presidio di fronte alle strutture ospedaliere della città. Il Morelli e gli Ospedali Riuniti diventano “piazze” per manifestare contro l’attuale situazione sanitaria e “gli ultimi scandali che hanno scoperchiato il vaso di pandora”. Organizzata da #dignitàcalabria, la manifestazione che ha vista una partecipazione quasi nulla, si è svolta in modo pacifico e ha ottenuto incontri con il direttore del Riuniti.

E’ un’iniziativa che ha coinvolto tutta la Calabria, siamo una delegazione spontanea che parte da Castrovillari e arriva fino a Bovalino. I presidi, quindi si sono svolti in tutte le strutture ospedaliere.” lo sostiene il portavoce del gruppo di manifestanti.

Pretendiamo una scelta seria e competente per amministrare la sanità calabrese. Non ci accontenteremo più degli scarti. Se non ci sarà una vera e propria svolta, le prossime manifestazioni non saranno più pacifiche ” conclude.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Premi qui per commentare
o leggere i commenti
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007