Viadotto Ritiro, ancora un rinvio. Il Cga si pronuncerà il 18 novembre - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Viadotto Ritiro, ancora un rinvio. Il Cga si pronuncerà il 18 novembre

Marco Ipsale

Viadotto Ritiro, ancora un rinvio. Il Cga si pronuncerà il 18 novembre

giovedì 24 Settembre 2015 - 22:05
Viadotto Ritiro, ancora un rinvio. Il Cga si pronuncerà il 18 novembre

Non possono ancora iniziare i lavori di riqualificazione del viadotto, che prevedono nella prima fase il completamento dell’uscita dello svincolo di Giostra. Non solo ritardi giudiziari, perché non è ancora stato approvato il progetto esecutivo e manca l’autorizzazione, da parte del Comune, per il collegamento

L’aggiudicazione alla Toto Costruzioni risale al 18 dicembre 2014. E come per la maggior parte delle opere pubbliche, anche per la riqualificazione del viadotto Ritiro passerà almeno un anno da quella data prima che i lavori possano iniziare.

Immancabile è arrivato il ricorso della seconda classificata, la Sicurbau, rigettato dal Tar lo scorso 27 marzo. Ed immancabile anche la prosecuzione al Cga, fissata prima al 27 maggio e poi rinviata all’8 luglio. La richiesta di sospensiva non fu accolta ma era come se lo fosse, poiché l’udienza di merito era stata fissata al 23 settembre, data prima della quale diventava impossibile iniziare i lavori. Lavori che non potranno cominciare neppure adesso, perché ieri è arrivato l’ennesimo rinvio, stavolta al 18 novembre.

Non si tratta, a dire il vero, dell’unico motivo per il quale tutto resterà ancora fermo, visto che mancano ancora alcuni passaggi per completare l’iter progettuale. Dopo l’accelerata che ha condotto alla consegna del progetto esecutivo, lo scorso 10 giugno, ed alla firma del contratto con la Toto, lo scorso 17 giugno, il percorso ha subìto una frenata. Il progetto esecutivo non è ancora stato approvato e non è ancora stato definito neanche l’accordo con il Comune per il collegamento con lo svincolo di Giostra. Da palazzo Zanca, infatti, è arrivata solo un’autorizzazione a condizione.

Sarà questo il primo passaggio dei lavori, vale a dire l’uscita dello svincolo di Giostra, un’opera attesa da 20 anni, che dovrà essere utilizzata non solo in quanto tale ma anche in quanto passaggio obbligatorio nel momento in cui saranno smontate le campate del Ritiro. Sei o sette mesi il tempo previsto per questa prima fase ma, continuando di questo passo, il rischio è che l’uscita non sarà aperta neppure per la prossima estate.

(Marco Ipsale)

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

12 commenti

  1. Una vicenda da racchiudere in un solo termine: VERGONA. VERGOGNA SENZA FINE!
    Un prezzo incalcolabile che i cittadini continuano a pagare per la malasorte di ritrovarsi ai posti di comando della città, raccogliticci, se non incapaci, personaggi votati alla ricerca di ambiziosi traguardi personali, subordinando a questi ogni sensibilità per quel “bene comune” e “giustizia sociale” chiamati moralmnente e istituzionalmente a rappresentare. Una calamità…purtroppo cercata!

    0
    0
  2. Una vicenda da racchiudere in un solo termine: VERGONA. VERGOGNA SENZA FINE!
    Un prezzo incalcolabile che i cittadini continuano a pagare per la malasorte di ritrovarsi ai posti di comando della città, raccogliticci, se non incapaci, personaggi votati alla ricerca di ambiziosi traguardi personali, subordinando a questi ogni sensibilità per quel “bene comune” e “giustizia sociale” chiamati moralmnente e istituzionalmente a rappresentare. Una calamità…purtroppo cercata!

    0
    0
  3. Vergogna, vergogna. E’ mai possibile che queste cose passino nella più totale indifferenza ??? I nostri tanto cari politici che fanno ???

    0
    0
  4. Vergogna, vergogna. E’ mai possibile che queste cose passino nella più totale indifferenza ??? I nostri tanto cari politici che fanno ???

    0
    0
  5. QUESTO E’ IL 21° MOTIVO PER CUI LA GIUNTA ACCORINTI DEVE ANDARE A CASA! INCOMPETENTI ED INCAPACI

    0
    0
  6. QUESTO E’ IL 21° MOTIVO PER CUI LA GIUNTA ACCORINTI DEVE ANDARE A CASA! INCOMPETENTI ED INCAPACI

    0
    0
  7. …ecco , invece , cosa succede nei Paesi civili…https://it.m.wikipedia.org/wiki/Terremoto_di_Kobe_del_1995

    0
    0
  8. …ecco , invece , cosa succede nei Paesi civili…https://it.m.wikipedia.org/wiki/Terremoto_di_Kobe_del_1995

    0
    0
  9. sergio indelicato 25 Settembre 2015 10:36

    La differenza non già tra L’Europa , troppo distante, ma dalla stessa stessa Italia del nord si evince la dove in 5 anni hanno costruito la pedemontana che per la precisione è lunga 62 Km.
    Ancora non ci siamo resi conto che la Sicilia è ormai isola isolata.

    0
    0
  10. sergio indelicato 25 Settembre 2015 10:36

    La differenza non già tra L’Europa , troppo distante, ma dalla stessa stessa Italia del nord si evince la dove in 5 anni hanno costruito la pedemontana che per la precisione è lunga 62 Km.
    Ancora non ci siamo resi conto che la Sicilia è ormai isola isolata.

    0
    0
  11. Ho la nausea persino di commentare queste notizie.
    In Giappone hanno tirato su un grattacielo in 19 giorni. In Egitto hanno raddoppiato il canale di Suez in 1 anno e questi imbecilli non riescono a fare una stupida bretella in 5 !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    0
    0
  12. Ho la nausea persino di commentare queste notizie.
    In Giappone hanno tirato su un grattacielo in 19 giorni. In Egitto hanno raddoppiato il canale di Suez in 1 anno e questi imbecilli non riescono a fare una stupida bretella in 5 !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007