Roccalumera. Controlli sulla differenziata, la minoranza: "Azione insensata" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Roccalumera. Controlli sulla differenziata, la minoranza: “Azione insensata”

Gianluca Santisi

Roccalumera. Controlli sulla differenziata, la minoranza: “Azione insensata”

venerdì 03 Luglio 2020 - 22:04
Roccalumera. Controlli sulla differenziata, la minoranza: “Azione insensata”

Il gruppo di opposizione ha presentato un'interrogazione al sindaco Argiroffi sulle verifiche effettuate nei giorni scorsi

ROCCALUMERA – “Un’azione indiscriminata, insensata e sicuramente eccessiva”: il gruppo di minoranza ha stigmatizzato i controlli sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta effettuati lo scorso 26 giugno. “I cittadini – scrivono in un’interrogazione i consiglieri Rita Corrini, Ivan Cremente, Tiziana Maggio e Antonino Scarci – si sono ritrovati i mastelli non ritirati e ancora pieni e, nella maggior parte dei casi, con un biglietto in bella vista con su scritto: “il tuo indifferenziato non è differenziato”; in altri casi, invece, l’utente si è ritrovato sul mastello dell’indifferenziato un biglietto con su scritto “Primo richiamo… Rifiuti non differenziati… Il secondo richiamo determinerà la sanzione amministrativa”.

Appare chiaro – continua l’opposizione – che il residuo secco comprende i rifiuti che non si possono differenziare e che, pertanto non rientrano nelle 4 categorie della differenziata (carta e cartone; vetro; plastica e metalli; organico) e che aver lasciato davanti la porta di casa dei cittadini i rifiuti indifferenziati ha creato disagio e disorientamento in quanto al Centro Comunale di Raccolta non si può conferire l’indifferenziato”.

Per la minoranza, quel giorno “si sono verificati dei comportamenti ingiustificati che hanno arrecato un disservizio anche ai cittadini virtuosi che hanno sempre osservato le indicazioni dell’Amministrazione”.
I consiglieri hanno quindi deciso di interrogare il sindaco Gaetano Argiroffi per sapere, tra le altre cose, “chi ha disposto il controllo dei rifiuti indifferenziati sabato 26 giugno e da quali motivazioni è stato determinato il mancato ritiro”.

Rifiuti abbandonati sulle strade

Ma nel mirino dell’opposizione è finito l’intero sistema di raccolta e smaltimento dei rifiuti sul territorio comunale. “Ancora oggi – segnalano i consiglieri di minoranza – si registra l’abbandono di sacchi di rifiuti su strade e vie non solo secondarie e nei giorni di sabato, domenica e lunedì mattina sul lungomare si nota quanto inverosimile sia la spazzatura lasciata a ridosso della spiaggia, dei cestini della differenziata sul marciapiede e per strada. Giungono inoltre segnalazioni, da parte dei cittadini, di prelievi non conformi in quanto i rifiuti prelevati dai contenitori posizionati sulla spiaggia e sul lungomare vengono rimescolati all’interno dei veicoli adibiti alla raccolta”.

Articoli correlati

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007