Seconda nomina per il Cda del Vittorio Emanuele: torna in pista Giuseppe Ministeri - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Seconda nomina per il Cda del Vittorio Emanuele: torna in pista Giuseppe Ministeri

Francesca Stornante

Seconda nomina per il Cda del Vittorio Emanuele: torna in pista Giuseppe Ministeri

martedì 30 Luglio 2019 - 12:21
Seconda nomina per il Cda del Vittorio Emanuele: torna in pista Giuseppe Ministeri

Il sindaco De Luca lo aveva già scelto un anno fa, poi però le nomine erano state revocate in polemica con l'assessore regionale. Oggi Ministeri riconfermato

Praticamente un anno di stallo e adesso il piede sull’acceleratore. Il sindaco De Luca ha deciso di rimettere a posto i tasselli mancanti al Teatro Vittorio Emanuele. E oggi, dopo la nomina di Nino Principato in quota Comune, arriva anche la seconda. Si tratta di Giuseppe Ministeri che di fatto viene riconfermato nel ruolo che gli era già stato assegnato un anno fa.

Era infatti il 27 luglio 2018 quando De Luca lo nominava membro del Consiglio di amministrazione dell’Ente Teatro, insieme al professor Enzo Caruso. Dieci giorni dopo però lo scontro politico con l’assessore regionale Pappalardo aveva portato De Luca a ritirare quelle nomine.

Ad un anno di distanza però per Ministeri si riaprono le porte del Vittorio Emanuele. Sarà componente del Cda in quota Città Metropolitana.

La dichiarazione

“Ringrazio il Sindaco Metropolitano per la rinnovata fiducia e per l’incarico di consigliere dell’Ente Teatro – ha dichiarato Ministeri – e agirò come testimone della Città Metropolitana di Messina, per mettere al servizio anche del territorio provinciale le valenze culturali che l’Ente Teatro può e deve trasmettere”.


“Si devono guardare gli scenari nazionali ed internazionali, ma si deve anche tenere presente la città e la provincia che, sicuramente, troveranno nel “Teatro di Messina” un punto di riferimento culturale che curi la prosa, la musica, la danza e sia fucina d’arte e di sviluppo”.


L’incarico avrà la durata del mandato del Sindaco Metropolitano e verrà svolto a titolo gratuito.

Una conferma per il presidente del Conservatorio Corelli di Messin che lo scorso anno era stato anche molto duro dopo la revoca della nomina. Ministeri aveva duramente puntato il dito contro i ritardi accumulati dall’Assessorato regionale allo Spettacolo sul teatro di Messina. E soprattutto aveva stigmatizzato il gioco politico delle nomine fatto sulla pelle del teatro Vittorio Emanuele.

Nel frattempo è trascorso un altro anno. Adesso però la macchina si può rimettere in moto.

F.St.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007