Messina ricorda le vittime del terremoto del 1908: deposta una corona d'alloro ai piedi della statua raffigurante la nostra città - Tempostretto

Messina ricorda le vittime del terremoto del 1908: deposta una corona d’alloro ai piedi della statua raffigurante la nostra città

Messina ricorda le vittime del terremoto del 1908: deposta una corona d’alloro ai piedi della statua raffigurante la nostra città

martedì 28 Dicembre 2010 - 12:17

L'iniziativa è promossa dal 1992 dall'Arciconfraternita dei Catalani in sinergia con l'Amministrazione Comunale

Deposta una corona d’alloro ai piedi della statua raffigurante Messina per ricordare le vittime del terremoto del 1908. Il “rito”si ripete ad ogni anniversario ed ogni anno riapre una vecchia ferita , forse mai del tutto rimarginata da queste parti.

Oggi, 28 dicembre 2010, ricorrono i 102 anni dal tragico terremoto che distrusse la nostra città, portandosi via con sé migliaia di vite umane.

Il sindaco di Messina Giuseppe Buzzanca, ha presenziato stamani a largo Minutoli alla deposizione della corona d’alloro, iniziativa promossa dal 1992 dall’Arciconfraternita dei Catalani che decise di organizzare in sinergia con l’Amministrazione Comunale il significativo omaggio commemorativo alle vittime di un evento catastrofico che cambiò la storia della Città di Messina.

“Quella odierna – ha detto Buzzanca – è la testimonianza e l’attenzione della civica amministrazione ad una particolare e dolorosa parentesi delle vicende che hanno interessato Messina”.

Seppure localizzato, quel catastrofico terremoto fu l’avvenimento che incise nella maniera più profonda ed irreversibile sul contesto nel quale si verificò. Le Città dello Stretto, Messina e Reggio Calabria si trovarono a fare i conti con una anticipata, radicale ed irrimediabile fine dell’epoca delle magnifiche sorti e progressive. La statua fu realizzata nel 1856 dallo scultore Giuseppe Prinzi (Messina, 1825 – Frascati, 1895) intitolata significativamente: Messina riconoscente alla sovrana concessione del Portofranco.

Fra il 1859 e il 1860 la statua fu posta nella nicchia appositamente ricavata alla fine dello scalone d’onore al primo piano dell’antico Palazzo Municipale. Proprio a seguito del terremoto del 1908 la scultura subì pochi danni, ma, demolito il Palazzo Comunale, fu trasferita nel Museo cittadino e intorno al 1970 fu restaurata da Francesco Finocchiaro e dallo stesso, nel 1973, collocata su un alto basamento nell’attuale sito di Largo Minutoli. Nel 2002 fu sottoposta ad un ulteriore restauro.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007