Centro Avis, maratona di solidarietà tra forze Armate e dell'ordine - Tempostretto

Centro Avis, maratona di solidarietà tra forze Armate e dell’ordine

Centro Avis, maratona di solidarietà tra forze Armate e dell’ordine

giovedì 12 Luglio 2018 - 14:38
Centro Avis, maratona di solidarietà tra forze Armate e dell’ordine

L'adesione della Guardia di Finanza alla campagna di sensibilizzazione per la donazione del sangue

Anche la Guardia di Finanza di Messina aderisce alla campagna di sensibilizzazione per la donazione del sangue. L'Avis Messina presieduto da Franco Previte con la collaborazione gratuita dell'avv. Silvana Paratore, legale noto per il suo impegno nel volontariato sociale, ha attivato un percorso di coinvolgimento di tutte le Forze Armate e dell'Ordine alla campagna Avis.

L'OBIETTIVO è FAR AUMENTARE I DONATORI

Lo scopo è quello di far aumentare il numero dei donatori soprattutto in previsione del periodo estivo ove la carenza di sangue fa slittare sovente numerosi interventi chirurgici programmati mettendo a serio rischio e talora a repentaglio la vita e l'incolumità dei cittadini. Donare Sangue significa salvare una vita. La collaborazione delle forze armate, quindi, giunge proprio nel mese più critico dell’estate, quando il numero delle donazioni cala, purtroppo, sensibilmente.ù

IL RINGRAZIAMENTO AL COMANDO PROVINCIALE DELLA GDF

Un sentito ringraziamento è stato rivolto dai promotori evento al Comando provinciale della Guardia di Finanza di Messina ed al Comando del Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza di Messina che hanno manifestato sensibilità sul tema invitando tutti gli appartenenti al Corpo di contattare le strutture Avis per un gesto, quello della donazione, di solidarietà e altruismo che può essere di grande aiuto a tantissimi malati. Nei giorni 28 e 29 giugno 2018, ecco giungere al centro Avis di Messina di via Ghibellina personale appartenente al corpo della Guardia di Finanza di Messina che in modo spontaneo ha proceduto alla donazione del sangue e per quanti non ancora donatori, a sottoporsi ai test preliminari . Un atto che dà una speranza di vita in più a chi combatte con patologie che richiedono la trasfusione di sangue o di emoderivati

Lo Stato che va incontro a questi bisogni di solidarietà integra una iniziativa encomiabile ha affermato la Paratore. Gli appartenenti al Corpo della Guardia di Finanza hanno dimostrando di svolgere una funzione sociale che ben si adatta alla definizione, a loro attribuita. Le caserme rappresentano un bacino importante a cui fare riferimento per fronteggiare le difficoltà contingenti. Il gesto di solidarietà dei militari rappresenta, inoltre, un esempio da seguire anche per i tanti giovani della nostra provincia.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007