Un'altalena per disabili nel parco di Rocca di Caprileone. Alle 21 l'inaugurazione - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Un’altalena per disabili nel parco di Rocca di Caprileone. Alle 21 l’inaugurazione

Un’altalena per disabili nel parco di Rocca di Caprileone. Alle 21 l’inaugurazione

mercoledì 24 Agosto 2016 - 11:39

La vera particolarità sarà costituita dalle esibizioni di giovani artisti che hanno saputo reagire alle loro disabilità affermandosi in specialità che normalmente (ed erroneamente) vengono ritenute appannaggio dei cosiddetti “normodotati”

Stasera, alle 21, presso il Parco Urbano di Rocca di Capri Leone avrà luogo un evento dedicato all’”Inclusione” sociale dei diversamente abili. L’iniziativa parte da un’idea di Davide Calà Scaglitta, padre della piccola Federica, una bimba affetta da una rara patologia neurodegenerativa, divenuta ormai famosa in tutta la Sicilia per le battaglie condotte in suo nome a vantaggio dei diritti di tutti i piccoli portatori di handicap.

Tutto nasce dall’idea di installare nel parco di Rocca una speciale altalena riservata ai disabili. Il presidio verrà donato alla comunità a nome della piccola Federica, e, per il suo acquisto si è subito trovata la disponibilità di un generoso donatore: il titolare della San Lorenzo Confezioni, Filippo Miracula, una importante azienda tessile con sede a San Marco d’Alunzio.

Con la collaborazione del Comune di Capri Leone il montaggio dell’altalena è già avvenuto, e la sua inaugurazione di stasera sarà occasione per un evento, che le farà da cornice, unico nel suo genere.

La manifestazione, dedicata all’inclusione sociale dei diversamente abili, sarà presentata da Giuseppe Spignola e Patrizia Galipò, e vedrà la partecipazione di una schiera di artisti di ogni genere che offriranno la loro partecipazione a titolo totalmente gratuito.

Alla presenza degli amministratori di Capri Leone e di tutti i paesi dei Nebrodi, oltre che dei rappresentanti dell’Asp Messina, si esibiranno, fra gli altri, Il soprano Daniela Rossello e il gruppo Etno/Folk dei Discanto Siculo. Ma la vera particolarità dello spettacolo sarà costituita dalle esibizioni di giovani artisti che hanno saputo reagire alle loro disabilità affermandosi in specialità che normalmente (ed erroneamente) vengono ritenute appannaggio dei cosiddetti “normodotati”. Danzatori in Carrozzina, un pianista non udente ed altri straordinari ospiti dimostreranno quanto possa portare lontano la forza di volontà delle persone meno fortunate, e quanto possano fare per loro la società e le istituzioni, nel nome della parola simbolo di questo evento… “Inclusione”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x