Il commissario straordinario riduce il gettone di presenza dei consiglieri comunali di Milazzo - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Il commissario straordinario riduce il gettone di presenza dei consiglieri comunali di Milazzo

Serena Sframeli

Il commissario straordinario riduce il gettone di presenza dei consiglieri comunali di Milazzo

venerdì 28 Giugno 2013 - 13:40
Il commissario straordinario riduce il gettone di presenza dei consiglieri comunali di Milazzo

Il provvedimento, immediatamente esecutivo, prevede che tale rideterminazione parta dal primo gennaio 2011, e dunque dovranno essere rivisti i conteggi predisposti dagli uffici per il biennio 2011 e 2012, con un risparmio per le casse comunali del 70 per cento

Il commissario straordinario Valerio De Joannon, che ormai da circa sei mesi ha sostituito il consiglio comunale prima sospeso e poi sciolto dalla Regione per non aver approvato nei termini la dichiarazione di dissesto, ha approvato la delibera che ridetermina il gettone di presenza dei consiglieri comunali. Con questo provvedimento il gettone per le partecipazioni alle adunanze del consiglio e delle commissioni, passa da 100 euro a €. 30,25, fatte salve le eventuali detrazioni previste dalla legge per il mancato rispetto del patto di stabilità.
Il provvedimento, immediatamente esecutivo, prevede che tale rideterminazione parta dal primo gennaio 2011, e dunque dovranno essere rivisti i conteggi predisposti dagli uffici per il biennio 2011 e 2012, con un risparmio per le casse comunali del 70 per cento.
La delibera del commissario straordinario chiude dunque una vicenda che si trascinava da oltre un anno e mezzo, scaturita da una nota dell’allora segretario comunale Giovanni Matasso con la quale si sollevavano perplessità sull’entità dei gettoni di presenza percepiti dai consiglieri comunali a seguito dell’approvazione nel 2001 di una delibera consiliare, poi finita nel mirino della Corte dei Conti proprio a seguito della denuncia del dottor Matasso. Da quel momento è stata sospesa la liquidazione dei compensi ai consiglieri.
Lo scorso anno un gruppo di esponenti politici presenti nel civico consesso ha presentato e approvato una mozione per rideterminare il gettone di presenza, ma la proposta non è stata mai approvata dal Consiglio comunale. Adesso è arrivato il via libera del commissario De Joannon che ha tenuto conto di alcuni rilievi della Corte dei Conti e delle normative vigenti.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. Spero che questo servizio lo vedano anche i nostri consiglieri di Messina…
    Ridurre il proprio gettone di presenza in questa situazione diventa UN DOVERE!!!

    0
    0
  2. e chi erunu fissa???!!!

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007