Taormina. Abbandona rifiuti nel torrente, individuato e multato dalla Polizia locale - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Taormina. Abbandona rifiuti nel torrente, individuato e multato dalla Polizia locale

Gianluca Santisi

Taormina. Abbandona rifiuti nel torrente, individuato e multato dalla Polizia locale

lunedì 21 Giugno 2021 - 15:43

L'uomo, residente a Giardini Naxos, ha anche ripristinato i luoghi

TAORMINA – La Polizia Locale di Taormina ha identificato e sanzionato un cittadino di Giardini Naxos per abbandono di rifiuti sul territorio comunale. Le indagini sono partite una decina di giorni fa quando un cittadino residente nella frazione di Trappitello ha segnalato l’ennesimo abbandono di rifiuti in località torrente San Giovanni.

Nello specifico veniva segnalato che il conducente di un Piaggio Ape, mentre transitava sul torrente San Giovanni, si fermava in corrispondenza del cavalcavia dell’A18 e abbandonava sul suolo rifiuti in plastica e terriccio.

Ricevuta la segnalazione, la Polizia Locale di Taormina con un’attività d’indagine diretta e coordinata dal vice comandante Daniele Lo Presti è riuscita a risalire all’autore dell’abbandono, identificato in una persona anziana residente a Giardini Naxos. Per quest’ultimo, ai sensi dell’ordinanza del sindaco Mario Bolognari, risalente al 2019, è scattata una sanzione di 400 euro. L’incivile, alla presenza del personale della polizia locale, ha provveduto anche al ripristino dei luoghi con la rimozione dei rifiuti abbandonati.

Tag:

Un commento

  1. La Polizia Locale di Taormina sia da ESEMPIO per TUTTA la Sicilia…….GRAZIE.

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007