Taormina. Asm senza guida, i lavoratori esprimono "massima preoccupazione" - Tempostretto

Taormina. Asm senza guida, i lavoratori esprimono “massima preoccupazione”

Redazione

Taormina. Asm senza guida, i lavoratori esprimono “massima preoccupazione”

sabato 30 Luglio 2022 - 10:30

Tarda la nomina del direttore generale. Chiesto un incontro urgente con il sindaco Bolognari

TAORMINA – Le organizzazioni sindacali dell’Asm e le  Segreterie  Provinciali Filt Cgil, Uil Trasporti, Ugl Tpl e Faisa Cisal hanno espresso massima preoccupazione per la situazione di stasi in cui si trova   l’Asm, dove l’attività amministrativa e di programmazione risulta bloccata. Ad un mese dalle dimissioni dell’ex direttore generale, Nunzio Priolo, l’Azienda è priva di una guida per la programmazione e la pianificazione di tutte le attività che riguardano i vari settori aziendali tutti di vitale importanza che svolgono servizi strategici non solo per la cittadinanza ma anche per i turisti.

Nonostante il Cda abbia approvato il conferimento dell’incarico temporaneo a titolo gratuito di direttore Generale f.f. di Asm ad Agostino Pappalardo, dirigente del Comune di Taormina e con una precedente delibera abbia richiesto al Consiglio Comunale, e poi ottenuto lo scorso 12 luglio, la nomina di Salvatore Spartà come direttore generale, si è ancora in attesa  dell’insediamento dello stesso.

“Al momento, dunque – sottolineano i sindacati – non è possibile procedere a nessun acquisto o fornitura di beni e servizi necessari per svolgere la regolare attività aziendale, così come non è stato possibile procedere alle assunzioni del personale interinale per integrare il carente organico destinato ai parcheggi e alle casse della funivia (fatta eccezione per gli operatori di esercizio la cui delibera è stata firmata dal Cda Asm  perché altrimenti, senza autisti gli autobus sarebbero rimasti fermi e si sarebbe incorsi nell’interruzione di pubblico servizio). L’iter riguardante l’apertura del parcheggio di Piano Porto, prevista per metà luglio, è rimasto incompleto; il contratto con i proprietari è stato sottoscritto e pertanto, qualora non venisse attivato, si rischia anche di causare un danno erariale per l’Ente”.

Chiesto un incontro urgente con il sindaco Bolognari

Inoltre vi sono importanti scadenze a cui dovere far fronte. Una situazione insostenibile dato che l’Azienda non può operare in nessun modo e ciò avviene proprio nel bel mezzo della stagione turistica dove la domanda e la richiesta dei servizi da rendere è maggiore, creando seri difficoltà ai dipendenti a svolgere i servizi.

Le organizzazioni sindacali e i lavoratori ringraziano il CdA composto dal presidente Alfio Auteri e dai consiglieri Antonio Sebastiano Smiroldo e Stefano Loria, “che con senso di responsabilità ha autorizzato il pagamento degli stipendi per il corrente mese poiché se non avessero proceduto in questo modo, ancora una volta, i dipendenti avrebbero subito inevitabili disagi per la mancata corresponsione degli emolumenti”.

Al sindaco Mario Bolognari è stato richiesto un incontro urgente “per conoscere i motivi per cui non si sta procedendo alla nomina ed all’insediamento del nuovo Direttore e chiediamo che ciò avvenga nel più breve tempo possibile per ripristinare la regolare attività dell’Azienda”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007