Taormina. Parcheggi e funivia, l'anno chiude col botto: negli ultimi 5 mesi +2,3 mln di euro rispetto al 2022

Taormina. Parcheggi e funivia, l’anno chiude col botto: negli ultimi 5 mesi +2,3 mln di euro rispetto al 2022

Carmelo Caspanello

Taormina. Parcheggi e funivia, l’anno chiude col botto: negli ultimi 5 mesi +2,3 mln di euro rispetto al 2022

venerdì 05 Gennaio 2024 - 08:00

Impennata di utenti e incassi per l'Asm nonostante gli aumenti decretati lo scorso 31 luglio (tariffe quasi raddoppiate) nel contesto del Salva Taormina

di Carmelo Caspanello
TAORMINA – Due milioni 341mila 529 euro e 69 centesimi. E’ la differenza, in positivo, degli incassi dell’Asm nel periodo che va da agosto a dicembre del 2023, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Una cifra considerevole, che riguarda gli introiti dei parcheggi (Lumbi, Porta Catania, Porta Pasquale, Mazzarò coperto e Mazzarò scoperto) e della funivia. Per quanto riguarda i parcheggi, l’unica flessione in termini numerici riguarda i minibus e va tenuto conto della gestione comunale, lo scorso anno, del Porta Catania. In sensibile aumento anche i passaggi registrati dalla Funivia, eccezione fatta una lievissima flessione l’ultimo mese del 2023. Ma andiamo ad analizzare i numeri, nei dettagli.

LA SCHEDA

scheda

Nel periodo agosto-dicembre 2022 i parcheggi cittadini gestiti dall’Asm hanno “ospitato” 1614 bus, 306 minibus, 86 moto e 201.296 auto per un incasso di 2 milioni 25mila 290 euro e 31 centesimi. Nello stesso periodo del 2023 i biglietti staccati per i bus sono stati complessivamente 2235, per i minibus 226, per le moto 95 e ben 251.520 per le auto. L’incasso nei cinque mesi: 3 milioni 193mila e 442 euro. La differenza tra il 2022 e il 2023 è stata di 1 milione 168mila 151 euro e 69 centesimi. La parte del leone la fa il Porta Catania.

Gli incassi della funivia

funivia

Notevole la differenza anche per quanto concerne gli incassi della funivia. Il periodo di riferimento è lo stesso. Ad agosto del 2022 si sono registrati 186mila 723 passaggi, a settembre 151.317, ad ottobre 111074 a novembre 24419 e a dicembre 16656. In totale, da agosto a dicembre 2022 i passaggi sono stati 490189 per un incasso di 1 milione 451 e 886 euro.  Ad agosto del 2023 i biglietti staccati per la funivia sono stati 194mila 620, a settembre 152.829, ad ottobre 122.102 a novembre 32.151, a dicembre 16583, complessivamente 518.285 nei cinque mesi in esame. Per un incasso pari a 2 milioni 625mila e 264 euro. Gli incassi, nel periodo agosto-dicembre 2023, hanno fatto registrare un incremento di 1 milione 173mila e 378 euro. Questi i numeri, segno di un trend positivo nonostante gli aumenti stabiliti lo scorso 31 luglio nel contesto del Salva Taormina che di fatto hanno quasi raddoppiato i costi della sosta nei parcheggi ed il passaggio in funivia. Tariffe calmierate nel periodo delle festività natalizie (torneranno piene già dalla prossima settimana). Insieme alle tariffe sono aumentati anche gli utenti. E gli incassi.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007