Presentata la nuova stagione del Clan Off - Tempostretto

Presentata la nuova stagione del Clan Off

Redazione cultura

Presentata la nuova stagione del Clan Off

sabato 20 Ottobre 2018 - 04:41
Presentata la nuova stagione del Clan Off

In programma tre prime nazionali, tre nuove produzioni e quattro laboratori teatrali

È stata presentata all’interno del Teatro Clan Off di via Trento la stagione teatrale 2018/19 dello stesso teatro. Quanto la proposta realizzata dall’associazione culturale “Clan degli Attori” sia intensa lo si percepisce già dai numeri: diciotto spettacoli; tredici appuntamenti in cartellone per cinquantacinque recite; tre prime nazionali, tre nuove produzioni e quattro laboratori teatrali.

Durante la presentazione i due direttori artistici, Giovanni Maria Currò e Mauro Failla, hanno sottolineato l’importanza della progettualità, sia come offerta per il pubblico che come ricerca di identità che caratterizza il teatro. Lo sforzo dei due è orientato a far diventare il Clan Off uno spazio sempre più aperto a tutti i cittadini, e ciò si riscontra in una novità proposta per questa stagione: ai già presenti laboratori destinati a bambini e adolescenti, infatti, se ne unisce uno nuovo, rivolto agli over 50: “Generazione X”.

Altra novità di quest’anno è il gemellaggio con lo Spazio Franco di Palermo, laboratorio di creazione contemporanea, con cui il Clan Off condividerà diversi progetti.

La stagione teatrale, che rimane il momento fondamentale della programmazione culturale del “Clan degli Attori”, è sostenuta dal Gruppo Caronte & Tourist, da Toro Nero e Faro Beverage, e partirà il 27 ottobre con la prima nazionale dello spettacolo Legittima difesa di Laura Giacobbe, che propone, dentro la cornice di un tentativo di rapina, un confronto dialettico sui temi della politica.

A novembre in scena Miracolo#1 di Giuseppe Massa, il 10 e 11, la storia di due fratelli che devono dare degna sepoltura a un migrante, ma il cimitero della città è stracolmo, e Sugnu nun sugnu di Francesca Vitale, il 24 e 25, che ritorna al Clan off dopo il grande successo ottenuto lo scorso anno con Virginedda Addurata.

Altro ritorno previsto a dicembre, quando, il 12 e 13, Fabrizio Ferracane e Rino Marino porteranno in scena Ferrovecchio, ambientato in una Sicilia dove in tempo sembra essersi fermato.

Il 12 e 13 gennaio lo spettacolo Kean, di Alessio Bonaffini, ripercorre la parabola artistica e umana di Edmund Kean, uno dei maggiori attori inglesi di inizio Ottocento, mentre il 25 e 26 dello stesso mese Il beniamino delle farfalle racconta l’amore tra Nicolaj Bucharin, esponente della rivoluzione d’ottobre, e la giovane moglie anna.

Indaga sull’animo femminile Ritratto di donne in bianco, di Valeria Moretti, regia di Walter Manfrè, in programma il 9 e 10 febbraio in prima nazionale. In scena lo stesso mese, il 16 e 17, Sic transit gloria mundi, di Alberto Rizzi, che parte dalla domanda e se il prossimo papa fosse donna? per affrontare il tema del maschilismo.

L’ammazzatore di Rosario Palazzolo compie, il 9 e 10 marzo, un omaggio alla vita nonostante le premesse anguste presentate dalla trama, mentre il 30 e 31 marzo altro atteso ritorno, quello di Luana Rondinelli, stavolta in veste di sola autrice de A testa sutta, diretto e interpretato da Giovanni Carta.

Il 13 e 14 aprile appuntamento con Ogni bellissima cosa, di Duncan Mcmillian, che vede un bambino di sette anni confrontarsi con la depressione della madre.

Cresci bene, cresci forte, di Francesca Miceli Picardi, in scena il 27 e 28 aprile, si occupa di relazioni familiari, cercando di fornire un’immagine non convenzionale della maternità.

L’ultimo spettacolo in programma, l’11 e 12 maggio, di Giusi Arimatea e dello stesso Giovanni Maria Currò, parte dai fatti che segnarono l’Italia il 9 maggio 1978: il ritrovamento del corpo di Aldo Moro e l’uccisione di Peppino Impastato.

Non mancherà, come di consueto, uno spazio riservato ai più piccoli, per cui – ma non solo – sono previsti gli spettacoli La città abbandonata di Italo Calvino e l’opera per marionette di Salvatore Ragusa Il cavallo fatato.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007