Giardini Naxos, pericoli alla stazione ferroviaria Alcantara. Bevacqua propone un sottopasso pedonale - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Giardini Naxos, pericoli alla stazione ferroviaria Alcantara. Bevacqua propone un sottopasso pedonale

Enrico Scandurra

Giardini Naxos, pericoli alla stazione ferroviaria Alcantara. Bevacqua propone un sottopasso pedonale

venerdì 17 Giugno 2016 - 06:51
Giardini Naxos, pericoli alla stazione ferroviaria Alcantara. Bevacqua propone un sottopasso pedonale

Nei giorni scorsi il presidente del Consiglio comunale naxiota ha effettuato un sopralluogo sul posto con i tecnici di Rfi. Possibile la realizzazione di un'opera per collegare la fermata con la popolosa frazione di Pallio per evitare spiacevoli incidenti. A breve un tavolo tecnico.

L’intenzione è quella di collegare i due lati di Giardini Naxos con l’accesso dalla via Milano, in quanto l’attuale ingresso alla Stazione ferroviaria Alcantara non risulta fruibile agli abitanti della zona di Pallio e quelle delle aree maggiormente urbanizzate. E tutto ciò al fine di agevolare i cittadini e, cosa più importante, evitare spiacevoli incidenti. Per questo motivo, dopo una prima richiesta scritta, dove l’Amministrazione comunale naxiota chiedeva un incontro nei luoghi, martedì scorso si è svolto un primo sopralluogo congiunto tra i tecnici di RFI ed il presidente del Consiglio comunale, Danilo Bevacqua, presso la stazione Alcantara, per valutare la possibilità di poter realizzare un sottopasso pedonale in modo tale da poter collegare, appunto, la fermata di Alcantara-Chianchitta con la popolosa frazione di Pallio, oggi diventata zona commerciale. Una riunione tecnica nel corso della quale i tecnici di RFI Spa hanno fatto presente che già esiste un progetto di sottopasso ma che prevede solo l’attraversamento del 1°, del 2° e del 3° binario della stazione. Lo stesso Bevacqua ha pertanto potuto evidenziare l’esigenza della cittadinanza di avere la possibilità di unire le due zone che restano per il momento in una situazione di disagio. Una condizione che potrebbe cambiare a breve, visto che alla fine dell’incontro, conclusosi poi al Comune, è stato redatto un verbale nel quale si è concordato che Palazzo dei Naxioti chiederà l'istituzione di un tavolo di lavoro per verificare la fattibilità tecnico-economica della proposta. Richiesta che è già stata inviata nella giornata di ieri.

Enrico Scandurra

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x