La storia della foto a Luigi Rizzo raccontata dal fotografo milazzese G. Spoto - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

La storia della foto a Luigi Rizzo raccontata dal fotografo milazzese G. Spoto

Santi Cautela

La storia della foto a Luigi Rizzo raccontata dal fotografo milazzese G. Spoto

martedì 16 Ottobre 2018 - 05:02
La storia della foto a Luigi Rizzo raccontata dal fotografo milazzese G. Spoto

Una storia dietro una semplice foto divenuta virale, scattata poco prima delle 8 mentre andava a lavorare: il racconto del protagonista a sua insaputa di una foto divenuta simbolo dell'amore per Luigi Rizzo

Le sue foto hanno sempre riscosso successo sui social ma l'ultima, la più famosa, è divenuta il simbolo della cerimonia dell'anno a Milazzo. Lui è Giuseppe Spoto, precario del Comune di Milazzo, che ogni giorno passeggiando per migliorare la sua salute, incrocia scorci di mare, di paesaggio e di barche e posta su Facebook quello che lui solo sa cogliere.

Quando lo incontriamo restiamo sbalorditi: nessuna Canon, Nikon o altro. Un semplice smartphone, neanche particolarmente ultra-tecnologico. Lui non sembra consapevole che i suoi scatti vengono spesso apprezzati anche fuori dai social. La foto che però lo ha portato alla ribalta è quella che ritrae l'approdo della nave fregata Luigi Rizzo, ripresa alle spalle con in primo piano la statua dell'eroe di Premuda, in Marina.

La foto, densa di significato, forse anche per la luce mattutina poco dopo un violento nubifragio, è divenuta il simbolo della manifestazione tant'è che è stata regalata a molti diportisti sotto forma di targa e ha ricevuto l'encomio in privato del Sindaco di Milazzo, nonché l'omaggio della contessina Rizzo. L'incontro si è svolto negli uffici del Sindaco poco dopo la cerimonia. Spoto ovviamente ne è rimasto colpito, non avrebbe mai immaginato che quella foto, ricondivisa centinaia di volte, facesse il giro del mondo. Una storia d'amore per la fotografia amatoriale che per una volta, è divenuta simbolo di una Milazzo che crede nei suoi eroi.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x