Unime aderisce alla mozione “La storia è un bene comune, salviamola” - Tempostretto

Unime aderisce alla mozione “La storia è un bene comune, salviamola”

Redazione

Unime aderisce alla mozione “La storia è un bene comune, salviamola”

venerdì 07 Giugno 2019 - 12:06

Sono tornati a riunirsi Senato e CdA. Nel corso dell’ultima seduta, sono stati approvati i nuovi regolamenti didattici di tutti i Corsi di Studio, definiti in un’ottica di omogeneità e razionalizzazione. Gli organi collegiali hanno, inoltre, autorizzato l’aggiunta di una appendice all’Accordo di realizzazione della Scuola di Eccellenza 2019, prevedendo, nella settimana 15-20 luglio, l’attivazione di un secondo corso con tre percorsi didattici.

Nel corso della seduta del Senato, l’Università di Messina, così come già fatto da alcuni prestigiosi Atenei (Teramo, Torino, Roma Tre e Cagliari), ha approvato la proposta di adesione alla mozione “La storia è un bene comune, salviamola” – lanciata dallo storico Andrea Giardina, dalla senatrice a vita Liliana Segre e dallo scrittore Andrea Camilleri – che prevede l’incremento delle ore dedicate alla storia nelle scuole superiori, il ripristino della prova scritta di storia negli esami di maturità ed una maggiore attenzione alla ricerca storica in ambito universitario.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007