Un'ora da Villafranca a Messina. Catalfamo: "La Regione trovi soluzioni" - Tempostretto

Un’ora da Villafranca a Messina. Catalfamo: “La Regione trovi soluzioni”

Redazione

Un’ora da Villafranca a Messina. Catalfamo: “La Regione trovi soluzioni”

lunedì 13 Luglio 2020 - 14:06

Il deputato regionale della Lega interroga l'assessore regionale alle infrastrutture e ai trasporti

Un’ora da Villafranca alla rotatoria di Giostra. Accade tutte le mattine e, soprattutto, nelle sere dei fine settimana. I tanti messinesi di città e della zona tirrenica che percorrono quel tratto sono esasperati.

Il deputato regionale Antonio Catalfamo interroga l’assessore regionale alle infrastrutture e ai trasporti, Marco Falcone, chiedendo soluzioni alternative perché “quelle sinora trovate sono cerotti su una emorragia. Infatti quel tratto in entrata a Messina, dalla galleria Telegrafo all’uscita a Giostra, è in perenne blocco. Ogni mattina si contano chilometri di vetture in fila. Vorremmo sapere intanto perché i lavori sono ripartiti così in ritardo rispetto alla ripresa post quarantena e come sia possibile presentare ai turisti e ai pendolari una situazione di questo tipo. Una rotatoria minuscola dovrebbe reggere migliaia di passaggi di vetture ogni giorno che transitano obbligatoriamente da un imbuto di 3 metri. L’intera Sicilia passa da questo breve tratto bloccato. Vorremmo inoltre sapere perché la bretella che collega Giostra alla galleria San Jachiddu risulti ancora chiusa nonostante in pronta consegna. La sua apertura darebbe fiato alla viabilità, almeno parzialmente. Le soluzioni sin qui adottate si sono dimostrate inefficaci e inadeguate. Bisogna trovarne di più coraggiose e urgenti”.

Tag:

4 commenti

  1. Ma perchè non si attivano i raccordi che collegano gli svincoli di Giostra alla galleria S Jachiddu, fluidificherebbero un po il traffico, alleggerendo la rotaroria di viale Giostra, non capisco perchè è così difficile aprirli, si è sempre parlato della loro apertura ma finisce sempre in una bolla di sapone. A che serve averli senza poterli utilizzare, siamo alle solite, nessuno si prende le proprie responsabilità

    2
    0
  2. Il deputato regionale Antonio Catalfamo non ha capito che “ca semu a Messina e non a Genova ” se contiamo meno di niente è grazie alla classe politica che ha governato, che governa e aggiungo che governerà la Sicilia. Non siamo considerati dal governo nazionale , non siamo credibili e nè tanto meno competitivi e la cosa più assurda é che siamo anche a Statuto Speciale che dovrebbe avvantaggiarci. Perchè non chiediamo alla Regione di risolvere il problema del ponte finito a tarallucci e vino o meglio del casello di Villafranca che si trova nel comune di Messina e quindi tangenziale, forse il deputato sarà rimasto bloccato in quel tratto per 1 ora cosa che a me che abito a Villafranca e lavoro a Messina accade tutti i santi giorni. vergognatevi tutti siete solo degli incapaci

    4
    0
  3. Il bello è che paghiamo pure per rimanere bloccati per ore in quella strada certamente non si può chiamare autostrada

    3
    0
  4. Elicotteri gratis per tutti!!!!!!!!

    0
    1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007