"Uzeta, paladino di Catania", a Savoca l'opera dei pupi dei fratelli Napoli - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

“Uzeta, paladino di Catania”, a Savoca l’opera dei pupi dei fratelli Napoli

Gianluca Santisi

“Uzeta, paladino di Catania”, a Savoca l’opera dei pupi dei fratelli Napoli

giovedì 12 Agosto 2021 - 14:30

In programma due rappresentazioni il prossimo 17 agosto

SAVOCA – L’opera dei pupi torna a Savoca con lo spettacolo “Uzeta, Paladino di Catania” della Marionettinistica dei fratelli Napoli. L’evento è organizzato dall’amministrazione guidata del sindaco Massimo Stracuzzi nell’ambito del cartellone delle manifestazioni “Un’estate d’arte”, curato dall’assessore al Turismo, Cultura e Spettacolo, Sergio Trimarchi. La rappresentazione dell’opera di pupi davanti la Chiesa di San Nicolò, nota anche come Chiesa di Santa Lucia, il 17 agosto alle ore 21:30. Prevista anche una replica alle ore 23:30. 

Il copione di “Uzeta, Paladino di Catania” è stato elaborato da Alessandro e Fiorenzo Napoli sulla base delle antiche serate dell’opira catanese.

Nel 1900 il famoso puparo Raffaele Trombetta volle escogitare per il suo pubblico la storia di un eroe popolare catanese che fosse un modello mitico di mobilità sociale e di acquisizione di status: Uzeta, figlio di un povero tessitore di via Numachia, da semplice palafreniere, dopo essere stato corsaro e dopo aver salvato Catania dagli Algerini, Roma dai Berberi, Vienna dai Tartari, diventerà Principe del Simeto, Capitano Romano, Gonfaloniere della Chiesa, Arciduca di Vienna e Cavaliere della Legion d’Onore.

L’intreccio della serata segue le avventure del giovane Uzeta, dal momento in cui, umile palafreniere, bacia la superba principessa Galatea mentre ella è svenuta e ne è esiliato. Di trionfo in trionfo, il giovane catanese si renderà degno della principessa la quale, dopo la grandiosa sfida a duello a morte con Lupo Selvaggio e dopo il ritorno di Uzeta travestito a Catania, finalmente comprenderà che la nobiltà d’animo non risiede nella nascita ma nella virtù interiore.

Nel rispetto delle norme anti-covid 19 per le manifestazioni, è obbligatoria la prenotazione per partecipare all’evento: 345.1144933, 347.7423848

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x