Protocollo d'intesa con l'Assessorato ai Beni Culturali per l'istituzione di un Ecomuseo - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Protocollo d’intesa con l’Assessorato ai Beni Culturali per l’istituzione di un Ecomuseo

Giusy Briguglio

Protocollo d’intesa con l’Assessorato ai Beni Culturali per l’istituzione di un Ecomuseo

venerdì 24 Ottobre 2014 - 14:54

Con la sottoscrizione del Protocollo d’Intesa si è aperta una stagione di confronti, idee e proposte per la valorizzazione culturale del territorio interessato. I comuni interessati sono: Taormina (capofila), Giardini Naxos, Francavilla di Sicilia, Forza d’Agrò, Savoca, Casalvecchio, Antillo, Castelmola, Gallodo, Mongiuffi Melia

Dieci comuni tra la Valle dell’Alcantara e la Valle dell’Agrò hanno sottoscritto un protocollo d’intesa con l’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana per l’attivazione di un progetto pilota relativo all’istituzione di un Ecomuseo. I comuni in questione sono: Taormina (capofila), Giardini Naxos, Francavilla di Sicilia, Forza d’Agrò, Savoca, Casalvecchio, Antillo, Castelmola, Gallodo, Mongiuffi Melia.

La Legge Regionale 2 luglio 2014 sull’istituzione degli Ecomusei della Sicilia prevede che “gli enti locali insieme alle associazioni private operanti sul territorio si facciano promotori di azioni di coordinamento tendenti a recuperare, testimoniare e valorizzare la memoria storica, la vita, le figure, le tradizioni, la cultura materiale e immateriale, le relazioni fra ambiente naturale e ambiente antropizzato, le attività di lavoro artigianali e il modo in cui l'insediamento tradizionale ha caratterizzato la formazione e l'evoluzione del paesaggio e del territorio regionale, nella prospettiva di orientare lo sviluppo futuro del territorio in una logica di sostenibilità ambientale, economica e sociale, di responsabilità e di partecipazione dei soggetti pubblici e privati e dell'intera comunità locale”.

I sindaci dei comuni interessati, preliminarmente alla sottoscrizione del protocollo, hanno sottoscritto una lettera d’intenti in cui elaboravano una proposta al fine di essere inseriti come siti facenti parte del Patrimonio mondiale dell’umanità dell’Unesco.

Con la sottoscrizione del Protocollo d’Intesa si è aperta una stagione di confronti, idee e proposte per la valorizzazione culturale del territorio interessato, che gli amministratori si impegnano, in linea con le finalità degli Ecomusei, a conservare, sostenendo attività di promozione turistica e rafforzando il senso di appartenenza e la consapevolezza delle identità locali attraverso il recupero delle radici storiche, anche attraverso il mantenimento degli antichi mestieri, nell’ottica della conservazione della memoria e dello sviluppo.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007