Sciacca:Sono indignato. Accorinti nomina ragioniere generale a 2 mesi dal voto - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Sciacca:Sono indignato. Accorinti nomina ragioniere generale a 2 mesi dal voto

Rosaria Brancato

Sciacca:Sono indignato. Accorinti nomina ragioniere generale a 2 mesi dal voto

venerdì 13 Aprile 2018 - 05:15
Sciacca:Sono indignato. Accorinti nomina ragioniere generale a 2 mesi dal voto

Questa mattina i colloqui dei 5 candidati ammessi alla selezione: "Diffido formalmente il sindaco dal procedere con questa nomina fiduciaria in piena campagna elettorale. Così facendo prende in giro i cittadini" commenta il candidato sindaco del M5S

“Passi la nomina di esperti a titolo gratuito fino all’ultimo mese, passi la questione delle posizioni dirigenziali, passi la copertura delle buche e la potatura degli alberi, ma non posso stare zitto quando a meno di due mesi dalle elezioni Accorinti procede con la nomina del ragioniere generale, nomina fiduciaria, dopo aver trascorso 5 anni senza muovere un dito. Mi indigno non come dirigente dell’ispettorato del lavoro, ma come candidato sindaco”.

A far sobbalzare sulla sedia Gaetano Sciacca, candidato sindaco del M5S è stata la pubblicazione sull’albo pretorio dell’elenco dei candidati ammessi (e degli esclusi) alla selezione per curriculum e colloquio, per la copertura della posizione dirigenziale del ragioniere generale con un contratto a tempo pieno e determinato (in base all’art.110, del Decreto legislativo n. 267/2000 e dell'art 19 D. Lgs. n. 165/2001).

Finora a essere “uno e trino” accentrando su di sé diversi ruoli, compreso quello di ragioniere generale, è stato il “Super-Le Donne” nonostante da più parti sia stata sollecitata la copertura di un ruolo che è comunque a carattere fiduciario.

Invece, nonostante il trascorrere del tempo, l’amministrazione Accorinti ad appena due mesi dalle elezioni completa l’iter procedurale, fa una prima selezione di quanti hanno presentato la domanda e questa mattina si terranno i colloqui dei 5 candidati ammessi.

La selezione è stata approvata con un provvedimento del 29 dicembre 2017 con un avviso pubblico nella home page del Comune e ne è stata diffusione dall’ufficio stampa. La commissione esaminatrice delle istanze era composta dal segretario generale Le Donne e da Filippo Marabello che hanno esaminato i curricula presentati e selezionato una rosa di cinque candidati che oggi sosterranno il colloquio a Palazzo Zanca.

Sono Federico Basile (revisore dei conti a Palazzo Zanca), Antonina Lidia Cognata (di Erice), Ciro De Rosa (Napoli), Maurizio Nieri (Fucecchio in provincia di Firenze), Maria Nulli (Messina) Maria Vincenza Salzone (Villa San Giovanni).

Altri 8 candidati non sono stati ammessi al colloquio.

Fino ad ora sono stato zitto su posizione organizzative, consulenti, passerelle e annunci – prosegue Sciacca– ma adesso basta. Stiamo parlando di una nomina fiduciaria che Accorinti, dopo non aver fatto nulla per 5 anni, decide di fare a due mesi dalle elezioni nella consapevolezza che il nuovo sindaco farà scelte diverse. Questo significa prendere in giro i cittadini. Dal sindaco che si definisce scalzo, che annuncia di voler rinunciare a parte delle indennità, che parla di trasparenza, correttezza, mi aspetterei un comportamento più rispettoso nei confronti dei cittadini, non certo una nomina fiduciaria in piena campagna elettorale. Da candidato sindaco lo DIFFIDO a continuare su questa strada che reputo poco opportuna oltre che poco elegante. Non si possono dire falsità alle persone. Si è tenuto Le Donne per 5 anni affidandogli tutti gli incarichi possibili…… e solo a due mesi dalle urne nomina un ragioniere regionale? Che credibilità ha un sindaco che si comporta in questo modo?”

Intanto a proposito di nomine da campagna elettorale Accorinti ha nominato altri quattro esperti a titolo gratuito nel Comitato consultivo per la valutazione di sculture ed altre opere d’arte da collocare sul suolo pubblico. Il dott. Gianpaolo Chillè, e la dott.ssa Barbara Fazzari, si occuperanno dell’ambito storico-artistico; gli architetti, Giuseppina Laura Di Leo, e Umberto Giorgio, per l’ambito architettonico.

Se analoghi provvedimenti fossero stati firmati da #quellicheceranoprima non c’è dubbio che l’Accorinti del 2013 li avrebbe stigmatizzati. Ma da allora ne è passata di acqua sotto i ponti.

Rosaria Brancato

Tag:

3 commenti

  1. mi domando come sia possibile che il presidente in carica del collegio dei revisori, sia ammesso a partecipare alla selezione de quo, nell’ente su cui effettua il controllo?

    0
    0
  2. Dr.ssa Brancato sarebbe opportuno fare presente all’ingegnere Sciacca che non si tratta affatto di una nomina fiduciaria ( ex 110 d. Leg.vo 267/2000) a tempo pieno e determinato ma di un concorso pubblico per mobilità a tempo pieno e indeterminato. Questo vuol dire,”in soldoni” che una volta assunto resterà sino a quando verrà collocato in quiescenza. Come può notare tutto un altro discorso. È ovvio che le considerazioni politiche a questo punto sono diverse. Accorinti/Le Donne selezionano, a due mesi dalle elezioni , vertici burocratici senza alcuna certezza di poter continuare (entrambi) a gestire le politiche della città…….Stesso discorso, ma molto più grave sotto molteplici aspetti, di cui ho già scritto, la nomina delle P.O.

    0
    0
  3. Ma cosa si pretende che adesso in due mesi un nuovo ragioniere generale produca il bilancio consuntivo 2017 ed il previsionale 2018 o che firmi qualche delibera che il Segretario Generale non è disposto ad avallare visto che al momento fa le veci anche del Ragioniere Generare. Oppure su vuole solo dare uno stipendio dirigenziale per qualche mese, o peggio creare difficoltà al prossimo Sindaco…. Ma siamo seri!

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x