La Renault 4 pronta a ripartire: è “Me4Africa” - Tempostretto

La Renault 4 pronta a ripartire: è “Me4Africa”

La Renault 4 pronta a ripartire: è “Me4Africa”

martedì 23 Ottobre 2012 - 10:45

Presentata ieri la nuova edizione del rally umanitario al quale dall'anno scorso partecipa anche la nostra città. Quest'anno pronti a partire Alfredo Finanze e Giuseppe Lanfranchi

Un’esperienza riuscita, quest’anno riproposta. E’ stata presentata ieri nell’aula consiliare della Provincia la seconda partecipazione messinese al “4LTrophy”, organizzata dalla no profit “Me4Africa”. L’associazione è nata nel 2011 dall’idea di due giovani studenti messinesi, che volevano fortemente partecipare al progetto umanitario “4LTrophy” e, ancor di più, volevano che tra i partecipanti dello stesso si annoverasse un team della nostra amata città: Messina.

Come detto, il progetto si è concretizzato già l’anno scorso anche grazie alla disponibilità offerta da tanti “sponsor” locali ed internazionali che hanno immediatamente condiviso e sposato il progetto umanitario. E’ quasi ai nastri di partenza la nuova “edizione 2013”, ed anche quest’anno sono tante le adesioni di vecchi e nuovi partners, a testimonianza del fatto che la nostra Città ha tanta voglia di fare. Dopo il successone mediatico e sociale dello scorso anno, Carlo Restuccia e Mario Spinella, fondatori dell’associazione e protagonisti della prima edizione, hanno lasciato macchina e chiavi ad altri due ragazzi, altrettanto vogliosi di potere vivere questa avventura: Alfredo Finanze e Giuseppe Lanfranchi, studenti di economia. Non una scelta casuale, considerato che sono stati tra i più attivi nella ricerca dei beni e nell’organizzazione della prima edizione. Nel 2013 saliranno così a bordo della Renault R4 gialla (leggermente modificata, con loghi nuovi e i contorni in rosso a richiamare i colori della città), tra 1250 equipaggi ed altri 2500 studenti provenienti da tutta Europa con 82 tonnellate di materiale per i bambini africani. Tra gli sponsor confermata la presenza di “Grandi navi veloci”, che finanzierà il viaggio in mare per portare l’equipaggio da Palermo alla Francia. Arrivati a Parigi, transiteranno in Spagna e poi chilometri di deserto, sabbia, dune, in una parola: Africa.

L’ultima edizione sono stati consegnati 6 notebook e 4 zaini pieni di materiale scolastico e giochi all’associazione “Enfants du Desert”, utili per l’apprendimento in un istituto appena costruito. Tutto raccolto tra i civili. Quest’anno deve ancora essere definita la scelta umanitaria, mentre si attende la conferma della partecipazione degli sponsor e magari l’aggiunta di qualcuno nuovo sostenitore. Ha già confermato l’appoggio la Provincia regionale, seppur difficilmente, viste le condizioni finanziarie dell’ente, potrà fornire nuovamente i tremila euro donati l’anno scorso. Per quanto riguarda la raccolta, invece, è già stata chiesta una mano ad un gruppo scout.

Una breve schede del progetto e dell’attività dell’associazione ai seguenti link : http://www.youtube.com/watch?v=3U16cnzuXBM (video presentazione “4LTrophy” edizione 2013) Per seguire la raccolta: www.facebook.com/me4africa (contatto facebook associazione “me4africa”).

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007