Taormina, "la ripartenza della funivia segno di speranza per la Sicilia" VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Taormina, “la ripartenza della funivia segno di speranza per la Sicilia” VIDEO

Gianluca Santisi

Taormina, “la ripartenza della funivia segno di speranza per la Sicilia” VIDEO

sabato 23 Maggio 2020 - 15:00
Taormina, “la ripartenza della funivia segno di speranza per la Sicilia” VIDEO

Riattivato il collegamento tra il centro della cittadina turistica e la zona a mare di Mazzarò

Riparte la funivia: segno di speranza per Taormina, la capitale siciliana del turismo "svuotata" dall'emergenza Covid 19. Di Carmelo Caspanello

Publiée par Tempostretto.it – Quotidiano online di Messina e Reggio Calabria sur Samedi 23 mai 2020

In collegamento da Taormina Carmelo Caspanello Un segno di ripresa tangibile, non solo per Taormina ma per l’intero comprensorio e per il turismo siciliano. Da questa mattina è nuovamente operativa la funivia di collegamento tra il centro storico della città e la zona a mare di Mazzarò.
All’evento erano presenti l’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti, Marco Falcone, e i sindaci Mario Bolognari (Taormina), Orlando Russo (Castelmola), Alessandro Costa (Letojanni), Nello Lo Turco (Giardini Naxos) Matteo Francilia (Furci Siculo) e Danilo Lo Giudice (S. Teresa di Riva), quest’ultimo anche in veste di deputato regionale.

“L’avvio della funivia di Taormina – ha commentato l’assessore Falcone – non è soltanto un momento di celebrazione simbolica della ripresa delle attività turistiche, ma rappresenta un segnale chiaro di come la Sicilia si voglia rimettere in piedi ed andare avanti superando l’emergenza sanitaria, fermo restando che il Governo Musumeci continuerà a garantire le due esigenze: da un lato la ripresa economica e dall’altro la garanzia della salute dei cittadini siciliani e degli ospiti. Dobbiamo sapere che ancora siamo in emergenza e non possiamo abbassare la guardia”.

L’incontro tra Falcone e Bolognari


“Nel tavolo di concertazione sul turismo recentemente istituito – ha affermato dal canto suo il sindaco Bolognari – abbiamo stabilito che il turismo non partirà automaticamente tutto in una volta. Si avvierà soltanto con la riapertura delle frontiere regionali ed internazionali. Però questo significa che nel frattempo ci dobbiamo organizzare e questo vale per le strutture pubbliche, come ad esempio la funivia, perché nel momento in cui si inizierà a fare sul serio dobbiamo essere pronti”.

“Con la funivia riparte Taormina e dunque la Sicilia – ha detto il commissario di Asm, Antonio Fiumefreddo – è una richiesta che proviene dai territori, dagli operatori turistici e dalle famiglie, cioè da chi ha superato il rischio di contrarre la malattia e si confronta adesso con la possibilità della mancanza di reddito. Riattivare la funivia, quindi, significa dire che a Taormina si può venire, ovviamente con un percorso sicuro. Stiamo rispettando in maniera severa tutte le regole come ad esempio la sanificazione continua”.

Nelle cabine della funivia si potrà andare solo in 4 persone per volta mentre prima era possibile trasportare 12 persone. La capienza è stata ridotta per garantire la distanza di sicurezza tra i passeggeri, che dovranno essere muniti di dispositivi individuali di protezione. L’area di attesa per l’imbarco è stata spostata fuori dalle stazioni, che saranno entrambe dotate di un erogatore di gel igienizzante a disposizione dei viaggiatori. Le otto cabine dell’impianto verranno sanificate più volte nel corso della giornata ed il personale di servizio sarà dotato di mascherina, evitando ogni contatto con il pubblico. In questa prima fase, il servizio si svolgerà su un turno unico, con apertura alle 8 e chiusura alle 14.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007