Castel Gonzaga, una fortezza cinquecentesca da far scoprire ai messinesi VIDEO - Tempostretto

Castel Gonzaga, una fortezza cinquecentesca da far scoprire ai messinesi VIDEO

Silvia De Domenico

Castel Gonzaga, una fortezza cinquecentesca da far scoprire ai messinesi VIDEO

domenica 25 Settembre 2022 - 08:26

L'associazione "Gonzaga" tutela il Forte dal 2011, tra suggestioni e bellezza

Servizio di Silvia De Domenico

MESSINA – Fra i 19 tesori messinesi da visitare nei tre weekend di settembre c’è il Castel Gonzaga. Per la quinta volta la fortezza che sovrasta Montepiselli e si affaccia sullo Stretto di Messina è inserita nei percorsi dell’evento regionale “Le Vie dei Tesori”. Un grande numero di visitatori, messinesi e non solo, ha approfittato dell’occasione per visitare il forte di origine cinquecentesca.

La parte più suggestiva della visita guidata è quella della galleria anti-mina. Peccato che, come tanti altri siti messinesi che trasudano storia e cultura, una volta terminata la manifestazione non sarà possibile visitarli nel resto dell’anno, se non in rare occasioni.

Le visite guidate dell’Associazione Gonzaga

Dal 2011 il forte è tutelato, custodito e promosso dall’associazione Gonzaga che, grazie al lavoro di instancabili volontari che amano il castello, riesce ad organizzare visite guidate di tanto in tanto. Ma la strada da fare è ancora molta: sono tanti i messinesi che non l’hanno mai visitato e non sanno che la città possiede l’unico forte al mondo rimasto fedele a com’era 500 anni fa. “Una struttura unica nel suo genere, non solo a livello locale ma internazionale”, così lo descrive lo storico e volontario dell’associazione Gianluigi Smilare.

La galleria anti-mina e le stanze del castellano

La galleria di contromina è parzialmente visitabile, con la sola luce di una torcia, e le guide raccontano lungo il percorso come funzionava e ciò che è avvenuto nel corso dei secoli all’interno della galleria stessa. Anche i piani superiori, come quello del castellano, sono oggetto di visita nel corso dei tour. Così come gli spazi esterni, dove l’associazione fa divertire i visitatori con il tiro con l’arco e il momento riservato alle foto con la testa dentro la gogna.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007