Emergenza abitativa in Via Oreto: "Mi vergogno a far vivere mio figlio così" VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Emergenza abitativa in Via Oreto: “Mi vergogno a far vivere mio figlio così” VIDEO

Matteo Arrigo

Emergenza abitativa in Via Oreto: “Mi vergogno a far vivere mio figlio così” VIDEO

mercoledì 26 Febbraio 2020 - 08:30

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

3 commenti

  1. ma non ho capito che fate a fare questi servizi……. bho ! vogliono essere compiaciuti perche vogliono la casa ? ma gli spetta di diritto perche? e poi la mamma che parla perche non fa qualcosa per suo figlio facendolo vivere dignitosamente affittando una casa che dovrebbe regolarmente pagare ?
    oramai tutto è dovuto e se la casa che gli viene assegnata non piace voi darete voce a coloro che si lamentano …ma fatemi il piacere

    5
    1
  2. Santi Crisafulli 27 Febbraio 2020 09:52

    Sig. Sindaco questa gente sa solo lamentarsi .prima di andare in quelle baracche non avevano visto in quale condizione avrebbero vissuto?
    Noi messinesi siamo solo bravi a lamentarci,vogliamo tutto senza sacrifici.
    Chiediamo e basta.La mamma invece di lamentarsi vada a lavorare e garantisca un futuro dignitoso al figlio.
    Ma a loro va bene perché non pagano niente xxxxxxx le utenze.
    Sig. Sindaco butti tutte le baracche almeno così questi si danno una mossa.

    1
    0
  3. Vogliamo parlare della BMW davanti alla porta? Potrebbe non appartenere alla signora in questione. Come fanno a mantenere automobili costose e non solo…? Non hanno la possibilità di pagare l’affitto…???

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007