Fc Messina, Costantino: "Voglia e consapevolezza di dover vincere" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Fc Messina, Costantino: “Voglia e consapevolezza di dover vincere”

Simone Milioti

Fc Messina, Costantino: “Voglia e consapevolezza di dover vincere”

lunedì 12 Aprile 2021 - 08:30

Costantino batte Giampà che ammette: "Centrocampo dell'Fc più forte di quello dell'Acr Messina". Per Agnelli: "Meglio avere una città intera a sostenerti"

Massimo Costantino, al termine della sfida vinta largamente dal Football Club Messina, si gode i tre punti. Più critico Mimmo Giampà verso se stesso e consapevole di aver affrontato una squadra molto forte su un campo difficile. Infine Agnelli si è presentato ai microfoni e

Massimo Costantino, allenatore Fc Messina: “Siamo stati bravi nell’approccio”

“Era difficile la partita, adesso è diventato tutto facile a guardare il risultato. I ragazzi hanno avuto un buon atteggiamento alla gara, siamo stati molto bravi nell’approcciarla come dovevamo. La voglia e la consapevolezza di dover vincere credo sia stata la cosa principale della gara.

Abbiamo cercato di adattare il vestito del nostro sistema di gioco ai nostri giocatori, tenendo una sola punta centrale e la seconda punta che era Bevis un po’ più larga. Sono contento per Kilian, l’ho voluto lo scorso anno, è un giocatore importante. Abbiamo tanti giocatori forti ed è bello che oggi abbiano segnato gli attaccanti.

Non possiamo sperare troppo nelle disgrazie altrui, siamo dietro e dobbiamo rincorrere. Avrei preferito stare avanti e avere la possibilità di sbagliare. Mercoledì abbiamo la gara più difficile dell’anno, contro una squadra molto forte che sta facendo meno di quanto era pensabile”.

Domenico Giampà, allenatore Città di Sant’Agata: “Ho sbagliato qualcosa, non c’è stata partita”

“Abbiamo subito il campo e l’ambiente, giocavamo contro una squadra forte e di qualità, non c’è stata partita. Sicuramente ho sbagliato qualcosa anche io, abbiamo subito tanto, loro hanno meritato. Il gol subito da rilancio con le mani di Marone mi ha fatto male.

Oggi si è preso gol perché si è pressato male, attaccanti e centrocampisti. Se facciamo giocare senza pressione Lodi e Agnelli è ovvio che si complica. Nemmeno l’Acr a centrocampo è forte come l’FC. La fortuna nostra è che giocando mercoledì avremo meno tempo per pensarci, questa squadra non doveva salvarsi oggi”.

Cristian Agnelli, Football Club Messina: “Avere una città che ti sostiene potrebbe darti qualcosa in più”

“Era una partita non facile, siamo stati bravi ad indirizzarla da subito, indirizzata dall’alto livello e ritmo che abbiamo fatto nella prima mezz’ora. In virtù dei punti persi giovedì scorso e perché siamo dietro avevamo lo stimolo di vincere e dimostrare.

Bisogna approcciare le partite da grande squadra, non ci sono i singoli c’è l’Fc Messina che deve dare tutto quello che ha. Io mi sento a casa, l’ambiente è sereno, mi trovo bene e voglio dare sempre qualcosina in più, sento un forte senso di appartenenza. Stiamo facendo tutto in maniera trasparente.

Ci stiamo giocando un campionato importante e daremo tutto noi stessi. L’ambiente intorno all’Fc è sereno e vive questa appartenenza come Messina. Non ho problemi, è chiaro che avere una città intera che ti sostiene potrebbe darti qualcosa in più. Io faccio anche sacrifici perché ho una famiglia a casa e comunque mi sento bene e voglio stare qui”.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x