Fridays for future a Messina: centinaia di studenti in piazza per l'ambiente VIDEO - Tempostretto

Fridays for future a Messina: centinaia di studenti in piazza per l’ambiente VIDEO

Silvia De Domenico

Fridays for future a Messina: centinaia di studenti in piazza per l’ambiente VIDEO

venerdì 23 Settembre 2022 - 13:23

I più giovani in corteo per "un mondo migliore". Una scuola di Milazzo ha parlato di inceneritori e inquinamento

Servizio di Giuseppe Fontana e Silvia De Domenico

MESSINA – Tornano gli appuntamenti con le manifestazioni studentesche del venerdì. I “Fridays for Future” di Greta Thunberg hanno chiamato a raccolta anche questa volta migliaia di studenti in tutta Italia. L’appuntamento della manifestazione odierna arriva proprio a due giorni dalle elezioni nazionali, ed è proprio al governo che anche i giovani del comitato messinese si rivolgono.

Martina Celesti: “Vogliamo che il governo ci ascolti”

“Viviamo in un momento storico d’emergenza“, spiega la referente cittadina Martina Celesti. “Vogliamo che i nostri rappresentanti ascoltino la voce di chi rimarrà su questo pianeta e dovrà confrontarsi con delle conseguenze senza ritorno“.

Soddisfatti gli organizzatori e i rappresentanti d’istituto presenti per la grande partecipazione delle scuole messinesi. Il corteo è partito alle 9.30 da piazza Antonello e dopo una sosta a piazza Unione Europea ha proseguito verso la passeggiata a mare dove i ragazzi si sono alternati per gli interventi dedicati all’emergenza climatica.

Ospiti della manifestazione anche una rappresentanza di studenti di una scuola di Milazzo che hanno parlato ai compagni dell’inquinamento legato agli inceneritori. Ecco le loro voci

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007