La diretta. Taormina, viaggio nel deserto da Covid. In coda per il bonus da 300 euro dell'Ente bilaterale - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

La diretta. Taormina, viaggio nel deserto da Covid. In coda per il bonus da 300 euro dell’Ente bilaterale

Carmelo Caspanello

La diretta. Taormina, viaggio nel deserto da Covid. In coda per il bonus da 300 euro dell’Ente bilaterale

mercoledì 20 Gennaio 2021 - 13:54

TURISMO. Il vice presidente Di Leo: "Già 2mila domande a livello regionale". Il presidente degli albergatori: "Unire le forze per uscire dalla desolazione"

TAORMINA (LA DIRETTA di Carmelo Caspanello. Ospite Pancrazio Di Leo) – Sono oltre 2mila le domande già presentate per ricevere il contributo straordinario una tantum da 300 euro che l’Ente bilaterale regionale turismo siciliano ha destinato ai lavoratori dell’industria dell’ospitalità. Da poche settimane l’Ente, presieduto dall’ex presidente degli albergatori taorminesi, Italo Mennella, vice presidente Pancrazio Di Leo (segretario aggiunto Fisascat Cisl Sicilia), ha approvato il piano di contributi e servizi previsti che saranno erogati fino ad esaurimento del budget straordinario di quasi 613 mila euro. Lo stanziamento in favore di dette misure sarà ripartito per comparto e provincia di provenienza del gettito, con riferimento all’anno 2019, e fino esaurimento del fondo così come previsto dalle risorse trasmesse dall’ Ente bilaterale nazionale. Per il bonus contributo di solidarietà ai lavoratori in Fis (Fondo di integrazione salariale) e Cigs (Cassa integrazione guadagli straordinaris) è stato stanziato un importo pari a 150mila euro  Per il bonus di solidarietà ai lavoratori stagionali o a tempo determinato è stato stanziato un importo di quasi 463mila euro. Possono accedere agli interventi di sostegno al reddito i lavoratori dipendenti impiegati in aziende che applicano integralmente i contratti collettivi nazionali o territoriale del settore turistico.

Intanto il presidente degli albergatori Gerardo Schuler si è fatto ptomotore di un tavolo tecnico con i presidenti delle associazioni commercianti taorminesi Carmelo Pintaudi Pietro D’Agostino dalq uale fare emergere una unica voce che sia specchio delle esigenze di tutti. Il presidente degli albergatori ha chiesto la sospensione della Tari per quanti non hanno lavorato e prodotto rifiuti e si è detto contrario alla sospensione della tassa di sosggiorno.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x