Messina, tamponi e code: da Giostra al Gasometro, il punto dell'Asp VIDEO - Tempostretto

Messina, tamponi e code: da Giostra al Gasometro, il punto dell’Asp VIDEO

Giuseppe Fontana

Messina, tamponi e code: da Giostra al Gasometro, il punto dell’Asp VIDEO

venerdì 21 Gennaio 2022 - 13:54

Dai tempi d'attesa alla logistica, dalle prenotazioni al ripristino dei bagni al palazzetto: il direttore sanitario Alagna ci spiega come funzionano

di Silvia De Domenico e Giuseppe Fontana

MESSINA – Le ultime settimane vissute da Messina in chiave Covid non sono state certo il massimo. L’alto numero di positivi e di persone con sintomi legate al virus pandemico o a quello dell’influenza hanno gettato nel caos le vie del centro città, con molte code di automobilisti ad attendere per un tampone rapido. Una situazione che ha portato l’Asp e il Comune di Messina a creare un nuovo punto per i test anti Covid nell’area del mercato di Giostra e lì, proprio nei giorni scorsi, si è concentrata maggior confusione con lunghe attese.

Alagna: “Gasometro a breve senza prenotazione”. Adesso serve ancora il link

“Ieri abbiamo assistito a un incremento dei tamponi nel punto di Giostra – ha spiegato ai nostri microfoni il direttore sanitario dell’Asp Messina, Bernardo Alagna, “perché era libero e non gravato dalla prenotazione. Abbiamo pensato di risolvere questo problema togliendo la prenotazione anche nel punto dell’ex Gasometro che quindi a breve sarà accessibile a tutti perché evidentemente il cittadino preferisce utilizzare le sedi libere pur sottoponendosi a file più lunghe. Con il dipartimento prevenzione abbiamo concordato di togliere temporaneamente il sistema di prenotazione anche al Gasometro per diluire sui due centri l’afflusso di cittadini per i tamponi. L’affluenza è cresciuta e Giostra sta funzionando molto bene”. Al momento, però, dall’ufficio del Commissario per l’emergenza Covid, Alberto Firenze, ci dicono che l’accesso al Gasometro è ancora solo su prenotazione tramite questo link.

“Tempi di attesa in linea con le altre siciliane”

“Il Palarescifina è funzionante – continua Alagna – ma è esclusivamente dedicato al controllo di fine quarantena. Quindi chiama l’Usca per controllare i positivi. Lì abbiamo migliorato l’organizzazione e la logistica, sono stato riaperti i bagni. Era un problema durante le lunghe attese. Ora la situazione è molto migliorata, sia perché abbiamo migliorato la situazione nella struttura sia perché diminuiscono i positivi”. Infine una battuta sul funzionamento complessivo: “Su Giostra abbiamo 4 linee che lavorano in contemporanea, questo consente di far entrare 400 auto ogni ora e mezza o ogni due ore massimo. Oltre mille, millecento tamponi al giorno. Funzionano e la stessa cosa accade al Gasometro. Coi tempi d’attesa siamo in linea con le altre città siciliane”.

Un commento

  1. Prenotarsi serve ad evitare casino…….mettetevelo bene in mente.
    Ormai funziona tutto così……

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007