Pattuglie in borghese e tolleranza zero contro l’abbandono di rifiuti. VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Pattuglie in borghese e tolleranza zero contro l’abbandono di rifiuti. VIDEO

Matteo Arrigo

Pattuglie in borghese e tolleranza zero contro l’abbandono di rifiuti. VIDEO

lunedì 08 Marzo 2021 - 07:30

Con l’avvio della raccolta differenziata in città, crescono le mini discariche in strade e piazze, fenomeno sempre più in aumento. Pattuglie in borghese, fototrappole e tolleranza zero, queste le misure adottate dalla Squadra Ambiente della Polizia Municipale per contrastare questa pratica incivile.

Con l’avvio in città della raccolta differenziata , crescono le mini discariche in strade e piazze, fenomeno sempre più in aumento. Pattuglie in borghese, fototrappole e tolleranza zero, queste le misure adottate dalla Squadra Ambiente della Polizia Municipale per contrastare questa pratica incivile.

Articoli correlati

Tag:

5 commenti

  1. Francesco Cappello 8 Marzo 2021 08:51

    Finalmente.

    6
    2
  2. Venti foto trappole sono insufficienti.
    La metà regalate dalle circoscrizioni.
    Mi permetto una osservazione:
    ma i soldi per gli inutili scooter per raccogliere le deiezioni canine (3000 euro cadauno se non ricordo male), pubblicizzati in pompa mangna, non potevano essere spese per il controllo del territorio?
    Il reparto Ambiente della polizia va sostenuto con ben più ampie risorse.
    Il loro lavoro è immane.

    1
    4
  3. Tutti i giorni le strade sono costellate di sacchetti di rifiuti. Fermo restando che, chi li abbandona dovrebbe essere sanzionato in maniera esemplare, mi chiedo: gli operatori di Messina Servizi, (una volta chiamati operatori ecologici, alias spazzini), perché non li raccolgono? Eppure tutti i giorni percorrono le strade dove questi rifiuti fanno bella mostra, segno di grave inciviltà e brutta presentazione per quanti attraversano la nostra città.
    Domenico

    9
    1
  4. Bisogna bastonare punire severamente chi viene pizzicato e non con multe da 200 /300 euro..galera, espulsione da pubblici uffici, cancellazione da tutto, e buttarli in una cella buia e maleodorante.
    Gentaglia senza un minimo di senso civico e meritevoli di essere espulsi da questa città.
    Ripeto mi vergogno non di essere messinese ma di avere questi messinesi come miei concittadini…puahh.

    2
    0
  5. Mi permetto di dire pure che oltre all’inciviltà di molti.. sono spariti gli spazzini .. si spazzini perché chiamarli operatori ecologici e’ una vergogna …nn c’è marciapiede angolo della città pulito… e quello spazzino sporadico che si vede ogni tanto tutto fa tranne che pulire… ieri ho visto più volte dei sacchetti appesi in qualche grata di cancello pieni di bottiglie di birra.. questa e’ l’ultima trovata i rifiuti appesi….. che schifo

    5
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x