Reggio Calabria, Matteo Salvini visita l'incompiuta per eccellenza: il palazzo di giustizia | INTERVISTA - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Reggio Calabria, Matteo Salvini visita l’incompiuta per eccellenza: il palazzo di giustizia | INTERVISTA

Simone Pizzi

Reggio Calabria, Matteo Salvini visita l’incompiuta per eccellenza: il palazzo di giustizia | INTERVISTA

venerdì 07 Febbraio 2020 - 13:43

Reggio Calabria, Matteo Salvini ha visitato oggi il cantiere fermo del palazzo di giustizia. Nell'occasione, Salvini non ha escluso che il candidato sindaco di Reggio Calabria per il centrodestra unito possa essere espressione della Lega

Reggio Calabria, 7 febbraio – Dopo la prima parte della mattinata passata a Bagnara a parlare con i pescatori, il segretario della lega Matteo Salvini è tornato in centro per visitare il palazzo di giustizia in corso di realizzazione. L’opera, iniziata da 15 anni, è da tempo ferma ai box. Questo costituisce un grave problema per lo svolgimento delle normali attività quotidiane della giustizia. L’incompiuta costituisce una ferita aperta nel tessuto urbano e sociale della città.

Nel corso di un incontro con i giornalisti, il leader della Lega ha promesso che non farà mancare il suo impegno per il completamento del palazzo di giustizia. Da questo punto di vista, secondo Salvini, un ruolo importante potrà e dovrà essere svolto dalla nuova giunta regionale di centrodestra.
Per arrivare prima possibile alla soluzione di un problema che si protrae da così tanto tempo Salvini conta, inoltre, sulla presenza di esponenti della Lega nel prossimo consiglio comunale di Reggio Calabria.

Il candidato sindaco di Reggio Calabria per il centrodestra potrebbe essere un leghista

Per quanto riguarda il candidato sindaco di Reggio Calabria Salvini è convinto che il centrodestra possa arrivare a una scelta unitaria e non ha affatto escluso che possa essere la Lega ad esprimere la personalità che dovrà contendere a Falcomatà il ruolo di primo cittadino. Durante l’incontro con la stampa Salvini è tornato sulle gravi probematiche dei pescatori, incontrati qualche ora prima a Bagnara.

L’ambito ittico è al collasso e i pescatori vanno avanti a stento e faticano a trovare le risorse per vivere dignitosamente. Anche su questo l’impegno preso è quello di aprire un tavolo di discussione con la comunità europea. A margine della visita c’è stato anche un confronto con alcuni “tirocinanti” che erano in una limitrofa località per manifestare il loro disappunto per la fine del loro tirocinio e per l’assenza di progettualità e di sicurezze in merito a quello che sarà il loro futuro.

Articoli correlati

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007