A Cristo Re fuochi d'artificio illegali ogni sera. La gente non ce la fa più - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

A Cristo Re fuochi d’artificio illegali ogni sera. La gente non ce la fa più

Francesca Stornante

A Cristo Re fuochi d’artificio illegali ogni sera. La gente non ce la fa più

mercoledì 30 Settembre 2020 - 16:00
A Cristo Re fuochi d’artificio illegali ogni sera. La gente non ce la fa più

I residenti sono stanchi. Le segnalazioni si moltiplicano ogni giorno. Chiedono controlli perché non vogliono rassegnarsi a subire ogni sera botti e fuochi improvvisati e pericolosi

A Cristo Re ormai i residenti non ce la fanno più. Non sono servite a nulla le segnalazioni continue, le chiamate alle Forze dell’ordine, gli appelli. Ogni sera a mezzanotte, puntuali come la carrozza d Cenerentola che si trasforma in zucca, scattano i fuochi d’artificio. Non esistono giorni della settimana, lunedì, martedì o il weekend non fa differenza. A Messina chi ogni sera c’è un evento da onorare con una bella raffica rumorosa e pericolosa di fuochi d’artificio. Ovviamente tutto abusivo, improvvisato e senza autorizzazioni.

“Sono un cittadino stanco e deluso”

La gente non ce la fa più. Ecco la testimonianza di un cittadino che si definisce amareggiato e deluso: “Sono un cittadino residente in Via Roccaguelfonia, proprio sotto Cristo Re, stanco, per non usare altri aggettivi, di sentirsi praticamente sparare sulla testa i giochi d’artificio o di assistere al tiro al bersaglio del mio balcone di quei delinquenti che ogni notte festeggiano. Sono un padre di tre bambini e devo avere pure il terrore di farli uscire sul balcone. Da una certa ora in poi è come se iniziasse una sorta di coprifuoco. Scusate il mio sfogo”. Racconta di numerose denunce, ma senza aver risolto mai nulla. “Inascoltati e senza risposte”.

Servono controlli

L’ultima segnalazione arrivata a Tempostretto, attraverso il servizio di segnalazioni Whatsapp al numero 3668726275, è di ieri sera. Ogni giorno è una rassegna di foto, video e richieste di attenzione. Si chiedono controlli serrati della Polizia Municipale e delle Forze dell’Ordine, i residenti non vogliono rassegnarsi a dover assistere inermi ogni sera a questi “spettacoli” privati ma che disturbano e mettono anche in pericolo i cittadini.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

9 commenti

  1. Stessa cosa accade ogni sera a gazzi, piazza pagnocco di fronte la chiesa s. Nicolò di gazzi, a qualsiasi ora e lasciando anche sporca la piazza

    2
    0
  2. De Luca come Bocelli 30 Settembre 2020 16:31

    Ma ci vuole il permesso del Papa per mettere una pattuglia lì?

    Il caro De Luca con i vari assessori mangia gettoni che cosa fa?

    Fa finta di non vedere?

    A cosa servono tutti questi grandi scienziati – assessori al comune?

    Gente inutile

    15
    0
  3. Fabrizio De André:

    “Prima pagina venti notizie
    Ventuno ingiustizie e lo Stato che fa
    Si costerna, s’indigna, s’impegna
    Poi getta la spugna con gran dignità”

    10
    1
  4. A Giostra ogni sera allo stesso orario circa. Riuscirebbe a beccarli anche un poppante

    7
    0
  5. Giuseppe Mastrojeni 30 Settembre 2020 21:22

    Tempostretto non basta

    0
    0
  6. Messina è anche questo. Ma l’avete visto il “servizio” di Striscia la Notizia: “la Sicilia non è un isola” girato a Messina? Sta ridendo tutta Italia, questa è Messina a tutti i livelli.

    1
    2
  7. E anche stanotte, puntualissimi, i botti. Lo sceriffo dov’è? Le forze dell’ordine dove sono? Tutti sanno ma nessuno se ne occupa.

    4
    0
  8. L’altra notte, a S. Lucia sopra Contesse, alle 2.30 di notte… con bambini che si svegliano impauriti…. etc. etc…..

    1
    0
  9. Stanotte Cristo RE è stata presidiata da una pattuglia dei vigili urbani in divisa e con
    lampeggiante acceso (notizia e immagini del TG di RTP ore 14.00) ……..ma scusate, non sarebbe meglio sin da oggi e non solo ieri sera distaccare personale in borghese come viene fatto per la spazzatura? Oltre la collettività , anche il comune trarrebbe benefici. Anche il Viale Giostra avrebbe bisogno di pattuglie in borghese per dire basta ai fracassoni di giorno e di notte che fanno tremare perfino le finestre. Rivolgo un appello a tutte le istituzioni e a tutti i Messinesi di dire basta , perchè se le cose sono così è anche colpa nostra.

    2
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007