A Messina la classe è... spazzatura: quei sacchi d'immondizia ai piedi della scalinata - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

A Messina la classe è… spazzatura: quei sacchi d’immondizia ai piedi della scalinata

Cesare Giorgianni

A Messina la classe è… spazzatura: quei sacchi d’immondizia ai piedi della scalinata

giovedì 23 Gennaio 2020 - 10:51
A Messina la classe è… spazzatura: quei sacchi d’immondizia ai piedi della scalinata

Lasciati ben allineati cinque sacchetti d'immondizia in Via Primo Noviziato, la famigerata strada in cui parcheggiare sul marciapiede è la regola

MESSINA – A commento di questa fotografia, al cronista verrebbe da scrivere solo una cosa: Messina. Sì, perché solo a Messina la “classe”, in casi del genere, non è acqua… ma spazzatura!

La “famigerata” via Primo Noviziato, dove qualcuno continua indisturbato a parcheggiare comodamente la propria auto occupando totalmente il marciapiede, è teatro oggi, di un altro indecoroso esempio di maleducazione di uno o più cittadini. Ai piedi della scalinata di collegamento con il viale Italia, sono stati lasciati, per la verità ben allineati, cinque sacchetti pieni d’immondizia.

Il “signorone” di turno, che ci auguriamo sia stato ripreso da una telecamera, non ha voluto fare la fatica di raggiungere un vicino cassonetto. Perché scomodarsi, avrà pensato, se si può lasciare impunemente la spazzatura per strada? E magari si tratta di una di quelle persone che si lamentano perché Messina è sporca, “costellata” da discariche abusive di immondizia. Certo, è anche vero che il sistema di raccolta dei rifiuti non ha ancora raggiunto i livelli desiderati, ma questo “caso” non può non rappresentare un esempio del malcostume di “casa nostra”. Chissà se in un’altra città, l’autore di tale “quadretto estemporaneo” si sarebbe comportato così… modificando, magari, quell’anomalia del Dna tutta peloritana.

Cesare Giorgianni

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007