Aggressione vigili di Milazzo. Fp Cgil esprime solidarietà e lancia una proposta - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Aggressione vigili di Milazzo. Fp Cgil esprime solidarietà e lancia una proposta

Salvatore Di Trapani

Aggressione vigili di Milazzo. Fp Cgil esprime solidarietà e lancia una proposta

venerdì 10 Luglio 2020 - 15:30
Aggressione vigili di Milazzo. Fp Cgil esprime solidarietà e lancia una proposta

Il sindacato interviene sull’aggressione subita da due vigili di Milazzo lo scorso 5 luglio, riaccendendo i riflettori sull'organizzazione dei controlli.

«I fatti dimostrano la necessità che i servizi notturni vengano organizzati in raccordo con altre forze di polizia». Così Fp Cgil Messina interviene sull’aggressione subita da due vigili urbani di Milazzo, lo scorso 5 luglio. Il sindacato esprime solidarietà per l’accaduto e accende i riflettori sull’organizzazione dei controlli della sicurezza urbana.

«Tali comportamenti di cittadini poco rispettosi delle regole, che non esitano a rivolgersi in modo violento a chi è preposto al rispetto dell’ordine –afferma il segretario della Fp Cgil, Francesco Fucile- pongono il serio interrogativo di come certi servizi di controllo della sicurezza urbana vengano organizzati. I fatti dimostrano come è del tutto evidente che i servizi operativi, soprattutto quelli notturni e nei luoghi della movida milazzese, vadano organizzati in collaborazione con altre forze di polizia, mettendo al primo posto le condizioni di sicurezza operativa per la tutela dell’incolumità personale degli addetti».

Milazzo si costituirà parte civile nel processo

Secondo la ricostruzione dei fatti presentata dal comune, i due agenti erano stati aggrediti da tre persone mentre erano intenti ad emettere dei verbali alle auto parcheggiate presso piazza Ngonia, che risultava interdetta al traffico a seguito di un provvedimento emesso dagli uffici comunali. Il sindaco Giovanni Formica era poi intervenuto direttamente sulla questione, dichiarando che il comune di Milazzo si sarebbe costituito parte civile nel processo.

«Fa bene il Comune di Milazzo a costituirsi parte civile nel processo che verrà fatto nei confronti degli aggressori –ha concluso Fucile- ma farebbe altrettanto bene se, nel pensare a tali servizi, ponesse altissima attenzione alla sicurezza degli operatori».

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007