Aiga, oggi a Messina l'elezione del nuovo presidente nazionale - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Aiga, oggi a Messina l’elezione del nuovo presidente nazionale

Alessandra Serio

Aiga, oggi a Messina l’elezione del nuovo presidente nazionale

sabato 19 Ottobre 2019 - 07:23
Aiga, oggi a Messina l’elezione del nuovo presidente nazionale

Oggi i Giovani Avvocati riuniti a Messina eleggeranno il nuovo presidente nazionale. Il bilancio dei dibattito di ieri

Si chiude oggi il venticinquesimo congresso nazionale dei Giovani Avvocati, in corso a Messina al Teatro Vittorio Emanuele dal 17 ottobre. Dopo due giorni di intensi dibattiti che hanno visto a confronto avvocati, magistrati e politici sul tema delle riforme della giustizia, oggi è tempo di bilanci per l’Aiga, che concluderà la giornata scegliendo il nuovo presidente nazionale

Ad aprire la giornata sarà la Giunta nazionale e i dipartimenti, che relazioneranno sull’attività degli ultimi due anni. Successivamente spazio al tema Aiga si racconta con gli interventi di Andrea Pisani Massamormile, presidente nazionale Aiga dal 1984 al 1986, Carlo Vermiglio, presidente dall’86 all’88. Poi la relazione finale del presidente nazionale Alberto Vermiglio. Nel pomeriggio, alle 15, verranno presentate le candidature, le operazioni di voto infine verrà proclamato il nuovo Presidente nazionale.

Intanto ieri il secondo giorno dei lavori ha visto partecipare anche i politici. A fare gli onori di casa è stato ancora una volta Vermiglio, coadiuvato dall’intera giunta nazionale e dalla sezione messinese. Obiettivo 2030 e le sfide prossime per l’Italia l’elemento centrale attorno a cui è ruotata la giornata da cui è emerso il ruolo dell’Associazione italiana giovani avvocati quale interlocutore ideale per contribuire alla riforma del sistema giustizia.

Tra i temi discussi anche le riforme pensate in Parlamento tra cui quella indirizzata a rafforzare la figura dell’avvocato, inserendola formalmente nella Costituzione.

“Garantire l’autonomia e l’indipendenza della magistratura” e “dare contemporaneamente all’avvocato un ruolo, come può essere anche quello dell’indicazione di avvocato in Costituzione”, per il vicepresidente del Csm David Ermini, intervenuto al congresso, sono “elementi a tutela della giurisdizione. La giurisdizione autonoma, indipendente, è a tutela delle garanzie dei cittadini. La giurisdizione non segue il consenso popolare, ma deve avere la fiducia del popolo. Queste – ha concluso Ermini – sono cose che
si riescono ad ottenere solo se c’è una forte unità d’intenti fra tutti gli operatori: giudici e avvocati”
.

La figura dell’avvocato è fondamentale, rappresenta – ha aggiunto Francesco D’Uva (M5s), Questore della Camera – una delle parti del processo e va tutelata. E non è un caso che come governo stiamo prevedendo una proposta di legge che inserisce l’avvocato in Costituzione. Ad oggi c’è un riferimento in tal senso, rimanda al fatto che tutti i cittadini possono difendersi, però – ha concluso D’Uva – non si riconosce il ruolo dell’avvocato”. L’inserimento della figura in costituzione è quindi “un modo per riconoscere una garanzia del ruolo“.

Ad essere convinta che l’inserimento della figura dell’avvocato nella Costituzione sia un riconoscimento importante per via del ruolo che svolge nella società è la deputata di Fratelli d’Italia Carolina Varchi, che al congresso ha rimarcato come sia “una riforma che va abbinata ad una ulteriore riforma, a mio avviso di grande prospettiva, che quella è la separazione delle carriere, rispetto alla quale l’Italia non può più attendere. è necessaria affinché il sistema giustizia cominci a camminare ad una velocità idonea alle sfide che il nostro tempo ci impone“.

L’Aiga nel corso della giornata ha anche nominato i soci d’onore, l’assemblea ha deciso di conferire il riconoscimento a Nunzio Luciano attuale presidente della Cassa Forense.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007