Akademia in trasferta contro Montecchio. Coach Bonafede: "Avversario in ripresa"

Akademia in trasferta contro Montecchio. Coach Bonafede: “Avversario in ripresa”

Redazione

Akademia in trasferta contro Montecchio. Coach Bonafede: “Avversario in ripresa”

Tag:

sabato 02 Marzo 2024 - 12:00

Primo turno di ritorno della pool promozione, domenica alle ore 17, con Città di Messina impegnata in trasferta al “PalaFerroli” contro Montecchio sconfitta all'andata in quattro set

MESSINA – Inizia in trasferta il girone di ritorno di pool promozione per Akademia Città Di Messina. Domenica 3 Marzo alle ore 17, le ragazze di coach Bonafede cercheranno il quarto successo, di questa seconda fase di stagione, sul taraflex del “PalaFerroli” di San Bonifacio (VR); avversaria l’Ipag Sorelle Ramonda Montecchio. L’incontro sarà diretto da Antonio Mazzarà e Marco Laghi e sarà visibile gratuitamente sulla piattaforma web volleyballworld.tv (necessaria la registrazione).

La squadra messinese che ha ripreso gli allenamenti martedì mattina e già oggi, nella giornata di sabato, raggiungerà la località del ritiro arriva dal punto conquistato a Mondovì dove ha avuto match point per chiudere la pratica in quattro set. Pensando adesso al prossimo avversario sono tre i precedenti tra le due formazioni: due successi per Montecchio nella stagione passata, mentre all’andata finì 3-1 per Messina. Ex dell’incontro, Valeria Battista, con la maglia di Montecchio nelle stagioni dal 2019 al 2021, e Marianna Maggipinto, capitano della formazione veneta lo scorso anno.

Bonafede: “Veniamo da un girone d’andata faticoso”

Coach Bonafede fa il punto della situazione al termine del girone di andata: “Tanta soddisfazione. Non era scontato che occupassimo questa posizione, costruita già in Regular Season. Quello di Pool Promozione è stato un girone di andata molto faticoso sia per le due partite di Coppa infrasettimanali, a ridosso dell’inizio della seconda fase, ma anche per le tre trasferte affrontate, di cui due consecutive; era inevitabile che si pagasse questo sforzo. Però, siamo contenti e pronti a ripartire per l’ennesima trasferta”. Si attendono sorprese in questo girone di ritorno.

Dando per virtualmente definita la promozione di Perugia, per il secondo posto disponibile ci potrebbero essere novità dalle squadre attardate in classifica: “La A2 è così. Le squadre che, nella prima parte, hanno tirato di meno, adesso sono più fresche. Era inevitabile che Perugia, Busto accusassero difficoltà, come del resto noi stessi. Ci sta un momento di calo e questo fa si che i playoff diventino un terno al lotto. E’ sempre stato così e alla fine andrà in A1, come dico sempre alle ragazze, chi ci arriverà meglio”. Inizia il ritorno contro Montecchio, una formazione che come Mondovì si trova in fondo alla classifica ma contro cui servirà cura dei dettagli: “Il concetto di squadra più forte e più scarsa in realtà è aleatorio. Mondovì stessa, che ha avuto problemi in una parte della stagione in cui ha fatto pochi punti, cambiando allenatore si è ripresa ed è una signora squadra. Mondovì, come Montecchio e Macerata, è squadra costruita per provare a fare il salto direttamente. Anche Montecchio ha avuto un momento di appannamento ma resta una bella squadra, tra l’altro in ripresa; nel corso della stagione è stata seconda nel girone di Regular Season per parecchio tempo. Abbiamo di fronte tutte squadre forti e con grande equilibrio come noi; i risultati di Perugia e Busto, nel weekend scorso, insegnano”.

L’avversario Montecchio

Nella gara di andata, MVP e Top Blocker dell’incontro, il capitano Melissa Martinelli; 10 i punti realizzati dall’atleta romana (4 in attacco con una percentuale del 33 %, 6 muri). Migliore realizzatrice (Top Spiker), l’opposto americano Kelsie Payne con 24 punti (20 in attacco con il 50 %,4 muri). In attacco, complessivamente 48 i punti delle siciliane (su 115 azioni offensive) con una percentuale del 42 %, 38 quelli delle venete (su 132) con il 29 %. 15 i muri di Messina, 6 per Montecchio, mentre al servizio, meglio le ospiti con 5 ace contro i 3 delle padrone di casa che però hanno sbagliato di più (9 errori contro i 7 delle avversarie). In ricezione, percentuale più bassa per Messina (39 % di positività); si attesta, invece, al 52 % quella di Montecchio. Top Receivers del match, Alessia Arciprete di Montecchio con il 72 % di positività (17 % di perfette); per Messina, la migliore è stata Aurora Rossetto che ha fatto registrare il 43 % di positività (7 % di perfette). Nelle due fasi, 33 punti break per le giallo-oro, 16 per le biancorosse, mentre 33 i punti per entrambe in side out.

Nelle speciali classifiche di categoria, al 4° posto tra le Top Spiker, Kelsie Payne (Messina), al 19° Alexandra Botezat (Montecchio). Quest’ultima occupa anche la 2a posizione in classifica Top Blockers dove figurano anche Melissa Martinelli (Messina) al 7° posto, e Sara Caruso (Montecchio) al 17°. Tra le Top Acers, spazio per ben quattro atlete di Montecchio: Sara Bellia al 1° posto, Alessia Arciprete al 4°, la già menzionata Botezat al 9° e Linda Mangani al 17°. Tra le Top Receivers, Francesca Napodano (Montecchio), in 11a posizione, e ancora la Arciprete, in 13a. 

Galletti: “Il terzo posto non ci basta”

Alla sua prima stagione in maglia rosso-oro, 25 presenze e 46 punti stagionali per la palleggiatrice Giulia Galletti: “C’è grande soddisfazione per questo attuale terzo posto in classifica, ma non ci basta. Lavoriamo in palestra tutti i giorni perché non siamo mai contente di quanto fatto. Vogliamo guardare al futuro e a ciò che si potrà ancora fare. Il campionato non è ancora finito”. Domenica scorsa una sconfitta al tie-break contro Mondovì al termine di una gara molto differente da quella in cui è maturato il 3-0 di San Giovanni. Forse, però, si poteva fare qualcosa in più: “Penso a qualche pallone sul finale di quarto set, dove si poteva chiudere diversamente l’azione o anche all’inizio delle stesso parziale in cui siamo partite un pò contratte. Una partita differente da San Giovanni e, in ogni caso, Mondovì è una squadra da non sottovalutare, anche se la classifica non da loro ragione. Qualcosa in più si poteva fare, magari su qualche copertura dove normalmente siamo più lucide; riconosciamo, però, anche i meriti all’avversaria”.

giulia galletti si prepara a servire

Per Giulia Galletti la stagione più importante della sua carriera: “Sicuramente, anche se ancora i risultati sono minimi e non definitivi. Quelli da scrivere sul curriculum potrebbero arrivare, ma intanto è importante che ci sia un ambiente in cui poter lavorare bene. Tra di noi compagne ci siamo amalgamate alla grande; fondamentale per riuscire a ottenere obiettivi in futuro”. Adesso, la trasferta di Montecchio: “Tutte le squadre della Pool Promozione sono state costruite per fare bene. Sulla carta quella dell’andata può essere stata una gara facile, ma il ritorno non sarà così. Montecchio giocherà in casa ed è, in generale, una squadra ben costruita e con un buon reparto centrale. Una partita da preparare con attenzione; dovremo dare tutto”.

La giornata di Serie A2

Turno caldo in Pool Promozione con tre scontri al vertice e punti pesanti in palio. Partiamo con il match del “PalaRadi” tra Cremona e Talmassons. La formazione lombarda attende ancora il primo brindisi in questa seconda fase; l’occasione offerta dal calendario potrebbe essere quella giusta, anche per tenere a distanza le friulane e le altre inseguitrici. Le pink panters, dal canto loro, cercheranno il colpaccio esterno per entrare finalmente in zona playoff. Un altro match ad alta intensità quello del “PalaBorsani” di Castellanza con le cocche ferite dalla sconfitta al tie-break di Macerata e intenzionate e riprendere la corsa verso la A1. San Giovanni è un avversario difficile, forse il più in forma del momento; lo dimostra la sconfitta inflitta a Perugia (la seconda stagionale), ma anche l’ottimo ruolino di tutto il girone di andata. Le umbre saranno ospiti al “Banca Forum” di Macerata per un altro scontro in cui è vietato sbagliare. Perugia non può permettersi altri passi falsi; stesso discorso per le ragazze di coach Carancini, galvanizzate dal successo su Busto del precedente turno ma con il fiato sul collo di chi sta dietro in classifica. Infine, turno sulla carta favorevole per Como e Messina, ma attenzione a Mondovì e Montecchio: non hanno nulla da perdere e soprattutto le piemontesi hanno già dimostrato che possono far male a chiunque.

Questi gli altri incontri del primo turno di ritorno della Pool Promozione: Cremona-Talmassons, Busto Arsizio-San Giovanni in M.no, Como-Mondovì, Macerata-Perugia

La classifica: Perugia 61, Busto Arsizio 56, Messina 50, Macerata 48, Cremona 45, San Giovanni in M.no e Talmassons 44, Como 42, Montecchio e Mondovì 35

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007