Rami pericolanti in via Felice Bisazza: a farne le spese le vetture parcheggiate - Tempostretto

Rami pericolanti in via Felice Bisazza: a farne le spese le vetture parcheggiate

Rami pericolanti in via Felice Bisazza: a farne le spese le vetture parcheggiate

Tag:

venerdì 29 Giugno 2012 - 19:56

Negli scorsi giorni un altro ramo è crollato finendo nel bel mezzo della carreggiata. Solo per un caso in quel momento non transitava di lì nessun pedone

In questi giorni di caldo afoso rappresentano una vera e propria oasi di ristoro. Eppure la loro chioma verde e fluente può determinare problemi improvvisi… ma forse non del tutto inattesi. Lo mostra bene la fotografia correlata all’articolo: un grosso ramo, a causa dell’eccessivo peso dei “colleghi”, evidentemente non potati di recente, si è staccato precipitando sul parabrezza di una vettura parcheggiata proprio in corrispondenza dell’arbusto. Strada interessata via Felice Bisazza. Una sorpresa decisamente poco gradita per il proprietario della macchina investita dal violento urto. Un incidente preceduto però da diversi campanelli d’allarme. Una settimana fa, infatti, come segnalato da molti cittadini, da uno dei tre alberi si è staccato un altro ramo, caduto proprio nel mezzo della carreggiata. Del fatto sono stati infornati immediatamente i vigili urbani, i pompieri, e la squadra che provvede alla potature. Sulla vicenda interviene il consigliere del IV quartiere, Armando Hyerace: « Dopo le rassicurazioni che si sarebbe provveduto al più presto alla potatura, ieri e’ nuovamente accaduto quello che testimonia la foto. Incredibile che nessuno ancora si sia fatto male». (EDP)

Un commento

  1. Alcuni giorni fa un episodio simile con un grosso ramo caduto su un furgone ed un altro al centro della strada, in via Ugo Bassi (appena dopo il viale Europa). Allora le cose sono due; o la “signora” Amata se ne frega, oppure non dispone delle risorse economiche per tenere in ordine e decorosa la città e soprattutto per garantire la sicurezza dei cittadini. In ogni caso, dignità ed onestà intellettuale richiederebbero le DIMISSIONI. Sue e del “signor” sindaco ovviamente.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007