Milazzo. Nasce il gruppo “ Segnala la puzza della Raffineria” - Tempostretto

Milazzo. Nasce il gruppo “ Segnala la puzza della Raffineria”

Serena Sframeli

Milazzo. Nasce il gruppo “ Segnala la puzza della Raffineria”

Tag:

venerdì 12 Settembre 2014 - 11:14

La federazione dei Verdi istituisce il gruppo nato anche ad Augusta per raccogliere le segnaazioni e storie dei cittadini

Dopo Augusta, anche a Milazzo nasce sul social network Facebbok il gruppo “Segnala La Puzza della Raffineria”, gestito dalla Federazione dei Verdi di Messina.
Il gruppo nasce per poter segnalare le emissioni fuggitive ed incontrollate di gas e idrocarburi che, come ci spiega Giuseppe Marano portavoce dei Verdi, “costringono i cittadini con cadenza regolare a doversi chiudere dentro le proprie abitazioni allarmati e preoccupati per le ricadute sulla propria salute”.
Marano aggiunge poi che, oltre le segnalazioni, i cittadini possono “riportare la storia di un proprio caro ammalato e morto di tumore, creando così un vero e proprio archivio”.
Le ultime segnalazioni sono giunte nella giornata del 10 settembre dalla zona di Grazia e del Parco e questa mattina ulteriori segnalazioni sono giunte dalla zona del Tono.
Secondo la Federazione dei Verdi la situazione è ormai diventata insostenibile, sono ormai diverse le denunzie inoltrate alla procura di Barcellona; già nel mese di aprile numerosi cittadini del comprensorio hanno depositato in Tribunale un’azione civile con doppia finalità: risarcimento dei danni morali, esistenziali, biologici e patrimoniali oltre alla richiesta di azione inibitoria, ovvero la cessazione delle emissioni inquinanti intolleranti per la popolazione.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007