Ambulantato abusivo a Messina. Sequestrati 1400 kg di frutta e verdura. FOTO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Ambulantato abusivo a Messina. Sequestrati 1400 kg di frutta e verdura. FOTO

Marco Ipsale

Ambulantato abusivo a Messina. Sequestrati 1400 kg di frutta e verdura. FOTO

martedì 14 Gennaio 2020 - 16:16
Ambulantato abusivo a Messina. Sequestrati 1400 kg di frutta e verdura. FOTO

Sequestro da 900 kg a Tremestieri e da 500 kg in via Palermo

MESSINA – La Polizia Municipale ha sequestrato circa 900 chili di frutta e verdura sulla Strada statale 114, a Tremestieri, e l’autocarro utilizzato per il commercio abusivo su area pubblica in assenza di licenza.

La merce è stata devoluta alle mense di Sant’Antonio e Cristo Re mentre il mezzo sarà destinato alla demolizione. Entrambi gli interventi sono stati eseguiti in collaborazione con i carabinieri della stazione di Tremestieri.

In via Palermo, invece, vicino all’incrocio col viale Regina Elena, sequestrati circa 500 chili di frutta e verdura e 10 chili di pesce. Anche questo cibo sarà devoluto alle mense di Sant’Antonio e Cristo Re.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

Un commento

  1. Se non lavorano fuori lavoreranno in casa, mia, tua, loro e quella degli altri, tutti devono avere una possibilità di lavoro e sbarcare il lunario, mai stati periodi cosi’ duri anche se ci illudiamo che domani sarà diverso, ma si volge al peggio. Purtroppo non si puo’ educare con il bastone le persone, ci vuole si l’amaro, ma anche il dolce, qui vedo solo una parte: quella piu’ repressiva e dura che si possa vedere negli ultimi anni, purtroppo non va per gradi ma per lo scontro, sequestri, multe, demolizione di mezzi che in effetti sono il loro mezzo di trasporto per sostentamento di se stessi e dei loro familiari, è giusto regolamentare, non è tanto giusto attuare questo tipo di repressione considerando che da questi effetti ne escono distrutte le famiglie, con quali soldi ricomprano i mezzi? non è che in giro ci sia tanto lavoro per sbarcare il lunario, Messina che possibilità dà alle persone oltre i mezzi per andare via e non tornare? Sig. Sindaco ha mai provato a fare un giro lungo il viale San Martino e nelle vie parallele e perpendicolari? e guarda con oggi reali cio’ che è rimasto di quelle vie e traverse una volta brulicanti e febbrili di attività e di persone, guardi cosa c’è cosa è rimasto cosa si prevede che diventera’ una Ghost Town? come le vecchie città del west? Sig. Sindaco Comprendo, ma provi un altra soluzione, questa già porta allo scontro e dagli scontri non ne esce mai nulla di buono.

    5
    13

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007