Ancora uno sfregio alla civiltà: scritte vandaliche sull'aiuola contro la mafia - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Ancora uno sfregio alla civiltà: scritte vandaliche sull’aiuola contro la mafia

Redazione

Ancora uno sfregio alla civiltà: scritte vandaliche sull’aiuola contro la mafia

lunedì 25 Febbraio 2019 - 16:24
Ancora uno sfregio alla civiltà: scritte vandaliche sull’aiuola contro la mafia

La pianta d'ulivo collocata da MCL in occasione dell'anniversario della strage di Capaci

Dopo le scritte sulla Batteria Masotto, che tanta indignazione hanno suscitato, i vandali sono tornati in azione.

“Armati” di bomboletta spry hanno agito contro un simbolo della lotta alla mafia, l’aiuola con la pianta d’ulivo piantata dal Movimento cristiano lavoratori nel 25esimo anniversario della strage di Capaci. La scritta “Balordi” è apparsa proprio sotto la targhetta commemorativa nell’aiuola di via XXIV Maggio (Rampa Rosa Donato). Un’altra scritta è apparsa nel muretto accanto, per “completare” l’offesa.

La pianta d’ulivo “Per lo Sviluppo contro le Mafie” era stata collocata lì da MCL il 23 maggio del 2017 dopo aver riqualificato le due aiuole abbandonate, per ribadire il no ad ogni forma di mafia.

 “Non potevamo non pensare ad un albero di ulivo quale segno di pace – aveva dichiarato due anni e mezzo fa Fortunato Romano, Presidente Provinciale Mcl – che ciascuno di noi deve coltivare e alimentare. Per la nostra organizzazione lotta alle Mafie significa anche contrasto all’illegalità diffusa ad ogni forma di corruzione e soprattutto contrasto delle povertà perché è proprio della fragilità economica e sociale che le mafie si nutrono”.

Da allora MCL ha continuato ad occuparsi dell’aiuola, curando lo spazio che si trova proprio al fianco dell’istituto di Sant’Anna.

La scoperta, questa mattina, dell’atto vandalico, fa riflettere, non soltanto per lo “sfregio” ma anche per la profonda ferita inferta alla lotta per la legalità e contro ogni mafia. Il gesto si commenta, purtroppo, da sola

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007