Le denunce: quasi il mille% in più di casi di malasanità in un anno - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Le denunce: quasi il mille% in più di casi di malasanità in un anno

Alessandra Serio

Le denunce: quasi il mille% in più di casi di malasanità in un anno

sabato 26 Gennaio 2019 - 00:37
Anno giudiziario
Le denunce: quasi il mille% in più di casi di malasanità in un anno

Galluccio ha spiegato che le denunce di omicidio colposo sono calati, sono calati in particolare i morti su lavoro (il 91% in meno), ma sono aumentate in maniera esponenziale le denunce per lesioni colpose, quindi feriti sul lavoro o in ambito sanitario.

Dopo un periodo di stasi, che durava da diversi anni, sembra aumentare anche il traffico di droga. I procedimenti sono stati quasi un quarto in più nel 2018 rispetto all’anno precedente.

Nel periodo considerato è in aumento la sopravvenienza di procedimenti per reati contro la pubblica amministrazione, quali corruzione ( +18%), mentre diminuiscono quelli di concussione (-25%), e di peculato (-25%).

In aumento del 25% i reati di associazione per delinquere di tipo mafioso (anche finalizzata alle estorsioni, allo spaccio di sostanze stupefacenti, all'usura).

Per quanto concerne i reati inerenti la sfera sessuale e la pedofilia, non si segnalano variazioni di rilievo nel periodo di riferimento; in aumento del 6% i reati di stalking.

Diminuiscono gli omicidi dolosi (-38%) e gli omicidi colposi ( -19%), in particolare quelli per infortunio sul lavoro ( -91%)e quelli da circolazione stradale ( -23%), mentre aumentano i procedimenti per lesioni colpose da infortunio sul lavoro (+17%) e da incidente stradale (146%) e, in maniera esponenziale, i procedimenti per responsabilità colposa per morte o lesioni in ambito sanitario ( +933%).

I reati in tema di traffico e spaccio di stupefacenti registrano un aumento del 24%. Diminuiscono i furti in abitazione, le rapine, l'usura ( +15%), mentre aumentano quelli di riciclaggio. In forte aumento le bancarotte e i reati in materia informatica.

I dati statistici rilevano variazioni in diminuzione ( – 17%) per i reati in materia di inquinamento di cui al Decreto Legislativo 152/06 e per le lottizzazioni abusive.

In forte aumento i reati il numero dei procedimenti a carico di cittadini extracomunitari per violazione delle norme in tema di immigrazione.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

Un commento

  1. Questo grazie alla tanto decantata legge Gelli che il governo PD aveva definito come la panacea per tutti i mali in ambito del contenzioso medico-paziente. Ecco i risultati.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007