Pittura, costume e musica protagoniste di “Lascia che sia…” - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Pittura, costume e musica protagoniste di “Lascia che sia…”

Redazione cultura

Pittura, costume e musica protagoniste di “Lascia che sia…”

venerdì 25 Gennaio 2019 - 18:38

Il 14 dicembre giornata conclusiva della manifestazione organizzata dalla Biblioteca Regionale Universitaria “Giacomo Longo”

Si svolgerà il 14 dicembre, presso la sede dell’associazione culturale “Avantgarde”, la giornata conclusiva dell’iniziativa “Lascia che sia”, iniziativa proposta dalla Biblioteca Regionale Universitaria di Messina “Giacomo Longo” che offre agli spettatori la possibilità di vivere un’esperienza particolare partecipando attivamente all’evento.

Protagoniste del momento culturale saranno pittura, costume e musica. In genere chi gode dell’arte fruisce del risultato finale, ma “Lascia che sia…” si concentra invece nel coinvolgimento emotivo individuale, che si presume emerga dalle sensazioni che ogni opera riesce a dare, in quanto espressione di un vissuto. Il progetto, dunque, anche per questo scorcio finale, si è posto l’obiettivo di percorrere un viaggio nelle motivazioni esistenziali più recondite che hanno orientato gli artisti nel loro cammino.

Presso l’associazione culturale “Avantgarde”, in particolare, si proporrà un percorso per mettere in luce i tratti comuni tra le due arti visive citate, ribadendo al contempo che anche il costume, nelle sue espressioni più elevate e con riferimento alle epoche indagate, i passati decenni – dagli anni ’20 agli anni ’70 – del secolo breve, è a tutti gli effetti da annoverare come tale. La Direttrice della Biblioteca regionale appronterà un excursus analitico sul costume, sul suo inquadramento fra le Arti, mettendo in rilievo le caratteristiche dei periodi in discussione, anche sotto il profilo concernente gli accadimenti storici e il sociale. Non mancheranno momenti di sfilate con abiti e accessori vintage, rappresentativi delle varie epoche del ‘900.

Per ciò che attiene la pittura, la mostra vedrà, quali protagonisti, tre artisti contemporanei messinesi: Maria Gabriella Raffa, detta Nibiro, Gabriella Bertuccini e Filippo Andronico, esponenti delle correnti figurative e paesaggistiche.

Armonie jazzistiche inframezzeranno i momenti artistici di pittura e costume, con esecuzione per voce, tastiere e batteria, rispettivamente di Rosalba Lazzarotto, Erika La Fauci e Federico Saccà.

Come per i precedenti appuntamenti, arricchirà l’evento un’esposizione bibliografica sul costume del ‘900, con testi tratti dalle collezioni della Biblioteca Regionale. Parimenti gli ambienti dell’Associazione culturale “de qua” saranno allestiti con oggettistica e accessori riferiti alle epoche trattate quanto al costume, scelti dalla collezione personale del Direttore d’Istituto.

In questa esperienza di condivisione con i fruitori, affiancheranno ancora una volta il Dirigente Responsabile della Biblioteca, Tommasa Siragusa – che ha assunto il ruolo di coordinatore del progetto – i curatori: Gabriella Bertuccini, Docente di Scienze Sociali presso il liceo cittadino “E. Ainis”e ideatrice del progetto, e Rosalba Lazzarotto, Docente e Presidente dell’Associazione culturale “Avantgarde”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x