Malumori nel Pd per le assenze nel Consiglio straordinario sulle strade. Grioli: «Inacettabili» - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Malumori nel Pd per le assenze nel Consiglio straordinario sulle strade. Grioli: «Inacettabili»

Malumori nel Pd per le assenze nel Consiglio straordinario sulle strade. Grioli: «Inacettabili»

martedì 05 Luglio 2011 - 10:27

Il segretario cittadino richiama "all'ordine" i suoi dopo i vuoti lasciati ieri tra i banchi dell'aula consiliare: «Qualora dovessero ripetersi episodi simili sarei costretto a presentarmi dimissionario all'assemblea congressuale». Nei prossimi giorni riunione di direzione cittadina

Le assenze fanno rumore, spesso più degli appelli urlati. Lo si capisce bene dalla comunicazione, non certo tenera, che il segretario cittadino del Pd, Giuseppe Grioli, rivolge ai “suoi”, dopo aver preso atto (vedi correlato) delle troppe sedie vuote tra i banchi dell’aula consiliare, in occasione della seduta straordinaria di consiglio, tanto voluta dallo stesso Partito Democratico, per discutere della manutenzione strade. Al momento della votazione, poi non avvenuta per mancanza del numero legale, per contare il numero dei consiglieri del Pd erano sufficienti due dita delle mano (presenti infatti solo il coordinatore Calabrò e Gennaro). Un atteggiamento che per il segretario cittadino risulta a dir poco sconcertante.

«La Segreteria Cittadina del Partito Democratico – scrive Grioli – intende richiamare i Consiglieri Comunali del Pd ad una seria riflessione. Quanto accaduto ieri è assolutamente inaccettabile. L’assenza di 12 consiglieri comunali su 14, al netto delle assenze giustificate, in un Consiglio comunale straordinario sull’emergenza manutenzione strade, richiesto proprio dal Pd, e’ un segnale che il Partito Democratico non puo’ permettersi di dare, soprattutto in un momento in cui la città non ha un’amministrazione in grado di governare ed ha bisogno di un’alternativa credibile per ridare speranza ai messinesi».

Il segretario Grioli non fa sconti di fronte allo “sgarro” subito e per questo, in considerazione anche dalla lettera ricevuta dal coordinatore dei consiglieri pd Felice Calabro’, nella quale si chiede alla segreteria di intervenire per evitare che situazioni simili si ripetano, si dice intenzionato a convocare a breve una riunione di direzione cittadina. Lapidaria la conclusione di Grioli: «Qualora dovessero ripetersi episodi simili sarei costretto a presentarmi dimissionario all’assemblea congressuale per rimettere ai delegati che mi hanno eletto, la decisione di continuare nell’incarico». (ELENA DE PASQUALE)

Tag:

4 commenti

  1. caro grioli, i tuoi consiglieri fraquentano molto spesso le stanze di xxxxxxxxx e della regina elena, e siccome tutti hanno occhi per guardare non fare lo gnorri

    0
    0
  2. baraccacamaro87 5 Luglio 2011 15:36

    io dico che in ITALIA parlano male di BERLUSCONI e del P.D.L.ma questi del P.D. SONO VERAMENTE ALLA FRUTTA AMESSINA POI FANNO RIDERE SE UN SEGRETARIO DEL PARTITO FA CONVOCARE UN CONSIGLIO COMUNALE SU EMERGENZE STRADE CITTADINE E POI QUASI TUTTI DEL P.D,NON SONO PRESENTI IN AULA CON LA MACANZA DI NUMERO LEGALE OU PROPIO SEMU TE MANI I NUNNU IO DICO MA IL GRANDE ONOR. GENOVESE COSA NE PENSA BOOOOOOOOO E POI DITE IN GIRO CHE VOLETE VINCERE LE PROSSIME AMMINISTRATIVE QUA SI CORRE IL RISCHIO DI AVERE BUZZANCHINO DETTO IL BARCELLUNISI DI NUOVO SINDACO MAMMA MIA POVIRA MISSINA MIA

    0
    0
  3. Capitan Sparrow 5 Luglio 2011 17:47

    Perché gli episodi che si sono già verificati non ti bastano per presentarti dimissionario?

    0
    0
  4. Vorrei dire a quei politici che non fanno niente per la nazione pensando solamente ai propri interessi di fare almeno una cosa che possono essere orgogliosi e che i cittadini possano usufruire , se non hanno idee gli posso dare la mia idea quella di fare le targhe personalizzate come fanno in America , voi potete pensare che cosa dobbiamo fare con le targhe personalizzate con tutto quello che c’è più urgente da fare , ma io vi dico che con le targhe personalizzate si risparmiano tanti soldi , ormai ognuno di noi possiede un mezzo , una macchina , una moto ecc… e quindi sapete che se cambiate mezzo oppure vi comprate una macchina usata dovete fare il passaggio di proprietà con il costo delle marche da bollo e del notaio che vi sbriga la pratica , se ci sarebbero le targhe personalizzate non ci sarebbe bisogno di fare il passaggio di proprietà risparmiando tempo e soldi ma c’è pure un altra cosa che forse non sapete se voi perdete la targa e non la ritrovate dovete rifare anche il libretto perchè vi danno una targa nuova e quindi un libretto nuovo spendendo tanti soldi ed in più perdendo tanto tempo allora politici fate almeno questo dite che è stata una vostra iniziativa prendetevi tutto il merito andate in tv rilasciate interviste a dei quotidiani basta che lo fate perchè la burocrazia italiana e diventata insostenibile non se ne può più.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x